WhatsApp, si potrà rispondere in privato nei gruppi

0
WhatsApp, si potrà rispondere in privato nei gruppi

Fra le novità in fase di test c’è anche il poter replicare a un contatto specifico, citando un suo intervento e senza appesantire la conversazione.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Nuova funzione WhatsApp gruppi

WhatsApp vuole salvare i suoi utenti dall’incubo dei gruppi. Quando l’applicazione di messaggistica più popolare del mondo ha inventato le conversazioni collettive, non pensava al flagello dei messaggi continui.   Grazie a una nuova funzione in fase di test, si potrà replicare privatamente a un singolo messaggio lanciato nella mischia da uno dei partecipanti. La risposta sarà recapitata solo al destinatario senza appesantire il flusso dei messaggi, che invece di semplificare la vita è una vera e propria fonte di stress.

Come rispondere singolarmente ai gruppi

Il profilo Twitter WABetaInfo, ha scovato questa azione in fase di beta test. Gli utenti, in pratica, devono selezionare solo un singolo messaggio di un singolo utente e rispondere. Si aprirà in automatico una  conversazione col contatto selezionato. Nella risposta sarà citato il messaggio originario, quello cioè a cui si sta replicando, in modo da rispondere appunto al singolo e non all’intero gruppo. Niente più messaggi ignorati perché  i membri scrivono troppo, oppure perché si è dovuto togliere la suoneria a causa della mole di testi inviati tramite la app.

Come è cambiato WhatsApp

WhatsApp è cambiata molto in questi anni: ci sono tante funzioni che l’hanno trasformata, mutandone il carattere essenziale che la contraddistingueva all’inizio. Si possono inviare file di ogni tipo, cancellare i messaggi spediti entro 7 minuti dall’invio e si possono riprodurre i video di YouTube all’interno della conversazione. Ultimo aggiornamento che è stato reso noto è l’invio delle note vocali senza tenere premuto il tasto microfono. Per quanto riguarda i gruppi, il fondatore acquisterà maggiore peso, visto che non potrà essere estromesso dalla chat e solo lui potrà aggiungere nuovi amministratori. Chi ha ancora uno smartphone molto vecchio, dovrà fare i conti con la sospensione del servizio: dal 31 dicembre 2017 l’app non supporterà i modelli BlackBerry OS, BlackBerry 10, Windows Phone 8.0 e precedente.

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.