Zecca dello Stato conierà una moneta per il Principe Antonio De Curtis alias Toto’

zecca stato moneta Totò
PELLE RIGENERATA IN 4 SETTIMANE con SIERO EXTRA LIFT BARO COSMETICS

Bisognerà attendere il prossimo settembre per vedere la grandissima novità promossa dalla Zecca dello Stato: in occasione dei 50 anni dalla morte del Principe della risata Antonio de Curtis, verrà creata appositamente per l’occasione una moneta artistica con valore nominale di 5 Euro con incisioni dedicate all’indimenticabile comico Totò ed entrerà di diritto nelle grandi raccolte numismatiche, per la gioia dei collezionisti e di tutta Napoli. La valuta in questione è stata recentemente presentata in anteprima al Word Money Fair di Berlino, un evento numismatico internazionale che attira molti esperti del settore e assidui collezionisti. Niente quisquillie e pinzellacchere, come diceva il grande comico, anche perché a quest’opera ci ha pensato lui stesso quando era in vita.

Nel dettaglio, la moneta da collezione coniata dalla Zecca dello Stato italiana per omaggiare il Principe Antonio De Curtis presenta sul dritto un ritratto di Totò con la bombetta, ispirato alla celebre foto di Guy Bourdin del 1955, mentre sul rovescio sono presenti le mani del comico napoletano nella loro tipica posizione, ovvero l’indice e il pollice che si toccano ad intreccio, con delle pellicole cinematografiche tutto intorno. La valuta in questione è stata disegnata dall’artista incisore e medaglista romana Uriana Pernazza e sarà diffusa l’autunno prossimo.

Per vedere in circolazione la moneta artistica dedicata a Totò, bisognerà attendere che il Ministero dell’Economia pubblichi sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che ne stabilisca il prezzo e il numero di esemplari: solo così la Zecca dello Stato potrà diffonderla. Pochi lo sanno, ma Antonio De Curtis aveva già pensato a coniare una sua personale valuta celebrativa nel 1962: ha fatto fondere 50 grammi in oro per farsi raffigurare come un imperatore romano, di profilo e con lo stemma araldico della sua casata. Gesto di pura megalomania o l’ennesima presa in giro del Principe della risata? Totò è molto amato a Napoli e sia i campani, sia la sua famiglia, saranno molto felici di questo riconoscimento. Attore dallo spiccato talento comico e indimenticabile per le sue gag con Peppino De Filippo e Macario, ma anche per saper scardinare le regole degli Anni Trenta e Quaranta, epoca in cui iniziò la sua leggenda.

NON RIMANDARE COME AL SOLITO, LA BELLA STAGIONE SI AVVICINA, CREMA ANTICELLULITE BARO COSMETICS, LA MIGLIORE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*