Zimbabwe, ecco chi è il nuovo presidente

0
Zimbabwe, ecco chi è il nuovo presidente

Le elezioni presidenziali in Zimbabwe si sono concluse con l’elezione del presidente uscente, Emmerson Mnangagwa. Il leader del partito Zanu-PF ha ottenuto ancora una volta la maggioranza in Parlamento, riconfermandosi presidente del paese sudafricano. Le elezioni, le prime che si sono tenute dal momento in cui ci sono le dimissioni forzate di Robert Mugabe, ci sono state lunedì.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Elezioni presidenziali in Zimbabwe: vince Mnangagwa

Lo Zimbabwe ha scelto attraverso le elezioni che si sono tenute lunedì: il presidente è ancora Emmerson Mnangagwa, leader del partito Zanu-PF e presidente uscente del paese sudafricano. La notizia è stata diffusa questa mattina dalla Commissione elettorale del paese, nonostante il conteggio dei voti non sia ancora terminato.

Mnangagwa ha già ottenuto la maggioranza necessaria in Parlamento, pari a 109 seggi, per poter governare. Il suo avversario politico, Nelson Chamisa, si è invece fermato a 41 seggi. Il leader del partito di opposizione Movimento per il cambio democratico (MCD) potrà ancora ottenere altri seggi, dal momento che ci sono ancora altri 58 seggi da assegnare. Lo stesso discorso vale anche per il leader di Zanu-PF che, se dovesse ottenere altri 30 seggi, controllerebbe i due terzi del parlamento, validi per poter cambiare la Costituzione.

Le prime elezioni dopo le dimissioni di Mugabe

Le elezioni di lunedì sono le prime che si sono tenute nel paese sudafricano dopo le dimissioni forzate di Robert Mugabe, avvenute lo scorso novembre dopo 38 anni di governo in Zimbabwe. Il governo autoritario di Mugabe era stato nel segno della violenza, fino a quando il partito Zanu-PF, di cui Emmerson Mnangagwa è diventato poi leader, ha architettato un colpo di stato all’interno del partito.

Con Mnangagwa il clima era diventato più disteso, e anche la campagna elettorale dell’MCD era stata possibile senza repressioni. Nonostante questo, arrivano comunque le accuse da parte del leader di opposizione, che sottolinea il fatto che i risultati siano arrivati troppo tardi per favorire proprio il partito Zanu-PF.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS