Bonus TV: che cos’è, come funziona, requisiti e come richiederlo

0
Bonus TV che cos'è, come richiederlo, a quanto ammonta

Negli ultimi giorni si sente sempre più spesso parlare di bonus TV, soprattutto in virtù del cambiamento del nuovo digitale terrestre, che porterà tantissime persone ad acquistare un nuovo televisore. Il bonus TV rappresenta il 20% sul prezzo d’acquisto su un nuovo televisore o decoder fino ad una cifra massima di 100 euro, con la rottamazione di apparecchi acquistati prima e non oltre il 22 dicembre 2018, che non risultano più ai nuovi standard tecnologici della trasmissione televisiva del digitale terrestre. Lo stanziamento complessivo previsto per il fondo unico del Bonus rottamazione tv e Bonus Tv – decoder è di circa 250 milioni di euro. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sul bonus TV, soprattutto relativamente a chi può farlo e come richiederlo.

Chi può usufruire del bonus TV?

Il bonus viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato. Per ottenere lo sconto, i compratori devono dichiarare di essere cittadini che risiedono in Italia e devono fare al venditore una richiesta per acquistare una TV o un decoder beneficiando del bonus. Oltre che residenti in Italia, bisogna appartenere ad un nucleo familiare di fascia ISEE che non superi i 20.000 euro e altri componenti dello stesso nucleo non devono aver già usato il bonus.

Bonus TV: i venditori che desiderano aderire all’iniziativa che cosa devono fare?

Il bonus TV non riguarda soltanto i compratori, per cui sono stabiliti dei requisiti per rottamare il proprio televisore, ma anche tutti i venditori che permettono di realizzare il meccanismo. I venditori che operano in Italia, compresi quelli del commercio elettronico, che intendono aderire all’iniziativa, devono registrarsi sulla piattaforma telematica resa disponibile dall’Agenzia delle Entrate, come indicato anche nella Guida all’uso dell’applicazione “Bonus TV”  che fornisce dettagliatamente tutte le istruzioni sulle procedure da seguire per la vendita dei prodotti che hanno diritto al bonus.

Come rottamare il vecchio televisore?

Per rottamare il proprio televisore, basterà riferirsi direttamente al rivenditore o recarsi in un’isola ecologica portando con sé la vecchia TV e con la dichiarazione sostitutiva che è possibile scaricare direttamente dal sito Mise. Il venditore si occuperà personalmente dello smaltimento dell’apparecchio; nel caso dell’isola ecologica, invece, verrà rilasciata un’attestazione dell’avvenuta consegna del vecchio televisore da presentare al venditore.