Nel poker online i tornei di Texas Holdem sono ancora i più amati, ecco perché

0

Il poker in Italia ha cambiato volto da una ventina d’anni quando è sbarcata la versione Texas Holdem con 2 carte in mano e 5 in comune sul tavolo. Inoltre il poker online ha cambiato modo di vivere questo grande gioco per cui servono tantissime qualità matematiche e psicologiche. E a distanza di due decenni i tornei di poker online sono ancora sulla cresta dell’onda e vi spieghiamo il motivo.

Come sta andando la stagione di poker in europa e nel mondo?

People poker assieme alle altre più importanti piattaforme digitali del Texas Holdem continuano a spopolare e lo fanno sia grazie ai loro tornei domenicali con montepremi garantiti da migliaia di euro ma anche grazie i ticket che mettono in palio per i tornei live. I migliori siti di poker on line hanno infatti dato la possibilità ad alcuni italiani di qualificarsi a eventi dell’IPT, EPT, WPT e anche alle WSOP. Le World Series of Poker sono la manifestazione più attesa per gli amanti del texas holdem poker online questo perché anche i migliori giocatori dal vivo, durante l’anno fanno crescere il loro bankroll grazie al gioco da remoto.

Il poker italiano ha avuto per anni il volto dei vari Pescatori, Candio, Chiarato e Minieri. Ma nelle ultime stagioni del poker professionista è stato Sammartino, runner up alle WSOP del 2019 a prendere il mano il tricolore e portarlo in giro per il mondo. Di recente è da segnalare la super vittoria di un altro grande interprete italiano del gioco poker online ovvero Giuliano Bendinelli che lo scorso agosto ha vinto l’EPT di Barcellona portandosi a casa quasi 1,5 milioni di euro. Una cifra inarrivabile per i tornei poker online che invece si possono assestare su vincite vicine al centinaio di migliaia di euro.

Perché il gioco poker online sta battendo quello nelle sale?

Il texas holdem poker online nel passato è stata una vera moda per vip e calciatori, ci ricordiamo infatti fra gli altri anche Vieri e Ronaldo ai tavoli verdi. Un fenomeno che ha portato siti che propongono sulle loro piattaforme tornei di poker online modalità Texas Holdem, come ad esempio Skiller, all’apice della loro fama grazie a centinaia se non migliaia di iscritti durante il giorno. Il poker texas nella versione online ha, di anno in anno, mangiato fette di mercato a quello tradizionale e durante la pandemia da covid ovviamente il gap è stato praticamente incolmabile. Ma nonostante tutti i casino che offrono poker abbiano riaperto, i giocatori continuano a preferire l’online.

Sui siti di texas holdem poker online si può giocare h24 sia tramite pc, tablet e smartphone con le app mobile più moderne. I semi-pro e i professionisti utilizzano il poker online per multitablare ovvero giocare contemporaneamente più tornei per aumentare il numero di mani e diminuire così la varianza. Chi pensa che vincere al poker online sia solo frutto della fortuna si sbaglia di grosso. Per poter emergere su people poker e sulle altre piattaforme top servono gestione del portafoglio e sicurezza nei pagamenti elettronici, organizzazione mentale, grande tecnica, fondamenti di psicologia e matematica e tante altre caratteristiche.

Ecco perché il poker texano viene chiamato anche poker sportivo. Questa versione moderna del poker infatti non ha nulla a che fare col gioco d’azzardo ma per tipologia di organizzazione dei tornei si avvicina molto a quella di golf e tennis dove si paga un’iscrizione e dove ci si scontra contro altri giocatori per vedere chi è il migliore.