Fisco e controlli: ecco quali spese sono le indiziate principali

Si inasprisce la lotta agli evasori: quali le spese maggiormente nel mirino dell'Agenzia delle Entrate?

0
fisco e controlli
fisco e controlli

La volontà è chiara, la direzione sempre più marcata anche. Le autorità competenti hanno seriamente intenzione di combattere, ogni giorni di più, l’evasione fiscale. Una pratica purtroppo ancora molto, troppo, diffusa sul suolo italiano. Fisco e controlli: ecco una panoramica della situazione attuale e delle intenzioni palesate dalla legge nostrana.

L’Italia anzi,sembra essere più che incline all’evasione: le statistiche dimostrano come la nostra nazione si collochi tra i paesi che maggiormente se ne rendono colpevoli, sia percentualmente che in valori assoluti. Secondo il primo dato, lo Stivale presenta un tax gap del 23,28%; il secondo campo – che è più esplicito – rende forse ancora meglio le dimensioni e la gravità della questione. L’Italia infatti presenta un valore di evasione assoluto pari a circa 190 miliardi di Euro: 65 miliardi in più rispetto ai 125 della Germania e circa 73 miliardi in più rispetto ai 117,9 miliardi della Francia, per fare due esempi.

FISCO E CONTROLLI: LE SPESE PIÙ CONTROLLATE

La necessaria premessa è che qualsiasi contribuente può essere soggetto ai controlli fiscali. Detto questo, la probabilità di essere sottoposto ad un accertamento fiscale è chiaramente maggiore per i liberi professionisti, essendo i redditi dei lavoratori dipendenti già automaticamente tassati in busta paga. Sono infatti gli appartenenti al primo gruppo che potrebbero non dichiarare totalmente il reddito reale.

Fisco e controlli, sono questi i principali strumenti utilizzati dall’Agenzia delle Entrate: il redditometro, il risparmiometro e i controlli incrociati. Ma ecco, elencate di seguito, quali sono le spese maggiormente sottoposte a controllo (ovverosia quelle considerate eccessivamente alte rispetto ai redditi dichiarati dal contribuente):

  • canoni di locazione di un immobile

  • auto di lusso

  • assicurazioni auto

  • viaggi

  • lavori di manutenzione dell’appartamento

  • visite specialistiche

  • mutuo per l’acquisto di un’immobile

  • smartphone

  • abbonamenti

  • collaboratori domestici

  • centri benessere e cura della persona

  • ristoranti