Il mare più bello 2017: il Sud Cilento premiato

0
mare legambiente

Anche quest’anno Legambiente e Touring Club Italiano hanno voluto premiare i più puliti e incontaminati luoghi di mare in Italia con la guida ‘Il mare più bello 2017’ che però presenta una novità: ci sarà spazio infatti per i comprensori turistici, mettendo in evidenza quelli che più rispettano la natura.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Sono oltre 100 quelli scelti dalla guida, con il principio che durante le vacanze al mare non si sceglie soltanto la spiaggia in cui andare ma anche il territorio circostante. Quindi la guida ‘Il mare più bello 2017’ quest’anno assegnerà le classiche 5 vele non ai Comuni di appartenenza, ma ai loro comprensori turistici. In particolare la Campania fa la voce grossa con molte località premiate: 5 vele infatti al comprensorio turistico Sud Cilento con Pollica, Acciaroli e Pioppi come miglior comune, seguito da Camerota, Centola-Palinuro, Castellabate, San Mauro Cilento, Pisciotta, Montecorice, Casal Velino e Ascea, ma anche la Costa di Maratea e il Golfo di Policastro.

Nella Guida di Legambiente compaiono con 4 vele la Costiera Amalfitana e l’Isola di Capri (con i comuni Anacapri, Capri, Amalfi, Vietri sul Mare, Positano, Cetara e Praiano) mentre con 3 vele troviamo il Nord Cilento (Agropoli, Capaccio-Paestum). Con 2 vele infine il Regno di Nettuno, cioè Ischia e Procida e la Penisola Sorrentina (Sorrento, Massa Lubrense e Vico Equense). I comprensori turistici sono stati individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente in base alle qualità ambientali e dei servizi ricettivi. Quindi uso del suolo, stato delle aree costiere, degrado del paesaggio e biodiversità, sicurezza alimentare e produzioni tipiche, attività turistiche, mobilità, energia, acqua e depurazione, rifiuti, iniziative per la sostenibilità, mare, spiagge ed entroterra, struttura sociale e sanitaria.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS