Influenza settembre: sintomi bambini e adulti, cure e rimedi naturali per tosse e raffreddore

0
influenza settembre 2017 bambini anziani sintomi rimedi farmaci contagio prevenzione

Iniziano i sintomi influenzali febbrili della stagione autunnale 2017-2018: settembre sarà il mese più caldo secondo il Ministero della Salute, il quale ha stilato le linee guida per la prevenzione e per vaccinarsi. Quanto dura l’influenza e come curarla con rimedi naturali in bambini e anziani

Influenza settembre 2017 in arrivo, come evitare il contagio

Tra non molti giorni ci sarà il passaggio dall’estate all’autunno: questo periodo di transizione è caratterizzato dall’instabilità che si fa sentire principalmente nell’organismo e non è difficile che nel mese di settembre si possano registrare casi di influenza e i primi casi dell’affezione invernale. La stagione invernale, l’anno passato, è arrivata in netto anticipo e bisogna essere pronti a contrastare i primi sintomi dell’influenza di settembre 2017 nei bambini e adulti, conoscendo cure e rimedi naturali per patologie come problemi intestinali, febbre, tosse e raffreddore e altri manifestazioni della malattia.

Influenza settembre 2017, sintomi e cure

Durante la prima parte del mese di settembre, le temperature saranno ancora abbastanza alte e qualche fortunato starà trascorrendo le ferie, inconsapevoli degli sbalzi di clima, le modifiche della routine quotidiana e l’innalzamento dei livelli di stress. Le principali cause dell’influenza di settembre 2017 sono molto simili a quelli dell’infezione che ha caratterizzato l’estate 2017, anche se i sintomi tendono a manifestarsi in maniera più lieve e per meno tempo. Mal di testa, senso di debolezza, dolori muscolari e alle articolazioni, tosse e raffreddore dovrebbero scomparire dopo pochi giorni, ma soprattutto nei bambini si è riscontrato qualche caso di otite e di occlusione delle vie respiratorie per eccessivo catarro, patologie trattabili con un adeguato antibiotico da assumere a seconda della prescrizione del medico curante. Come il ceppo estivo, la sindrome influenzale febbrile 2017-2018 si trasmette per via aerea, attraverso le goccioline di saliva o il muco secreto da persone infette, specie se ci si trova in luoghi chiusi e affollati. Gli adulti possono avere patologie disparate, come congestione nasale e problemi intestinali, quali diarrea, dolori allo stomaco e vomito. In media, la forma lieve curabile senza farmaci dura dai  5  ai 10 giorni, ma se il quadro clinico dovesse peggiorare, ovvero in presenza di febbre alta, vomito o diarrea, è bene chiedere un consulto medico immediato, specie se si tratta di bambini e persone anziane.

Influenza settembre 2017, quanto dura, prevenzione e rimedi naturali

E’ difficile fare previsioni, ma per curare con rimedi naturali i sintomi dell’influenza di settembre 2017, bisogna osservare precisi accorgimenti, sia che si tratti di bambini, adulti e anziani. Prima di tutto, assoluto riposo, dopodiché evitare sbalzi di temperatura, tipici del passaggio dall’estate all’autunno. Basta aver sudato anche solo un giorno e stare in una corrente d’aria per fare la frittata e ritrovarsi con febbre, tosse e mal di gola. Integrare nella dieta molta frutta e verdura di stagione, da assumere con grandi quantità di acqua, tè, infusi, centrifughe e tisane per avere vitamine e sostanze curative senza assumere farmaci. Il Ministero della Salute ha già rilasciato le linee guida per la prevenzione: lavarsi sempre le mani dopo aver buttato fazzoletti usati, coprire naso e bocca quando si starnutisce e tossisce, lavarsi spesso le mani e, se si tratta di soggetti a rischio, ricorrere al vaccino anti influenzale per far sì che il ceppo dell’influenza settembre 2017 non sfoci in complicazioni gravi. Per chi non può assumere antibiotici, si può ricorrere a rimedi naturali, ma che non guariscono dalla sindrome influenzale febbrile autunnale, bensì alleviano i sintomi. Il miele libera le vie respiratorie dal catarro, gli agrumi, frutta e verdura di stagione intera o sotto forma di centrifuga ed estratto aiutano ad assumere sostanze nutritive e rafforzare l’organismo, aglio e cipolla sono antisettici naturali. Fare dei fumenti con olio essenziale di eucalipto, lavanda o menta libera le vie respiratorie, mentre per quanto riguarda i problemi intestinali, aiuta bere molta acqua per evitare la disidratazione.