Netflix in calo: meno abbonati nel secondo trimestre

0
Netflix in calo: meno abbonati nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre è Netflix in calo, dopo la grande crescita fatta registrare nel primo trimestre. Le previsioni della società statunitense erano di gran lunga superiori a quelli che sono stati i risultati ottenuti. L’impresa ha mancato la stima di oltre 1 milione di abbonati nel secondo trimestre; il rallentamento, ha fatto sapere l’azienda, è stato determinato da una stima errata da parte degli analisti e dell’azienda stessa. Non ci sarebbe, quindi, una grossa problematica relativa al business con Netflix che ha stimato di ottenere 5 nuovi milioni di utenti nel trimestre in corso.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Netflix in calo: i numeri del rallentamento

La grande crescita che era stata fatta registrare da Netflix nel primo trimestre ha subito un brusco rallentamento. E’ Netflix in calo nel secondo trimestre, con le stime sia degli analisti sia dell’azienda che non sono state rispettate dagli effettivi numeri che sono stati fatti registrare. In scia ai risultati, l’azienda statunitense ha perso il 14% a 344,24 dollari.

Ciò deriva essenzialmente dal drastico calo nel numero di abbonati, che non era stato pronosticato. L’azienda ha mancato la stima di oltre  1 milione di abbonati nel secondo trimestre; contro i 5 milioni attesi, l’azienda ha raggiunto il 4,47 milioni di abbonati (di cui 670 mila negli Stati Uniti, contro le attese di 1,2 milioni). E’ la terza volta in 10 trimestri che la società manca le sue attese.

Le previsioni per il prossimo trimestre

Nonostante i risultati non ottimali ottenuti nel secondo trimestre, per il trimestre in corso gli analisti non hanno perso il loro ottimismo. In questo caso, però, il divario tra le stime degli analisti e dell’azienda si è ampliato maggioramente.

Le previsioni per il prossimo trimestre vedono Netflix recuperare in termini di abbonati: l’azienda stima di ottenerne 5 milioni (contro i 6,3 previsti dagli analisti). In questo momento, l’azienda conta 130 milioni di abbonati, e ha deciso di investire molto in termini di film e Serie TV. I costi per i nuovi servizi costeranno a Netflix 8 miliardi di dollari, di cui 4 solo per film e show. Per il marketing, invece, l’azienda ha già speso un miliardo di dollari, contro i 546 milioni dello scorso anno.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS