Papa Francesco in Irlanda: il Pontefice fa mea culpa

0
Papa Francesco in Irlanda: il Pontefice fa mea culpa

Papa Francesco in Irlanda. Il Pontefice è atterrato all’aeroporto internazionale di Dublino e sosterà nel paese dalla grandi radici cattoliche per due giorni, nei quali incontrerà il presidente Higgins e sarà pronto a fare mea culpa di tutti quegli scandali sessuali di cui è stata accusata la Chiesa nel corso degli anni. Francesco è il secondo Papa a visitare l’Irlanda, paese che – nonostante le sue radici – si è progressivamente allontanato dalla religione e dal cattolicesimo. La visita sarà dunque sensibile in questo senso: il compito di Papa Francesco in Irlanda sarà arduo?

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Papa Francesco è il secondo Pontefice a visitare l’Irlanda

Papa Francesco in Irlanda. Il Pontefice è atterrato da poco all’aeroporto internazionale irlandese; sosterà all’interno della nazione per due giorni, nei quali incontrerà il presidente Higgins e sarà pronto a quella che può definirsi una vera e propria sfida da parte della Chiesa del Paese.

Papa Francesco è soltanto il secondo Pontefice a visitare il paese. Prima di lui, a farlo era stato Giovanni Paolo II nel 1979. Ma da allora molto è cambiato: l’istituzione irlandese era una delle più solide e radicate; gli eventi degli ultimi anni e il ricambio generazionale hanno, però, portato a un allontanamento progressivo dalla Chiesa.

Ad accoglierlo all’aeroporto il vicepremier Simon Coveney

Il Pontefice è da poco atterrato all’aeroporto internazionale di Dublino. Ad accoglierlo c’è stato il vicepremier Simon Coveney, accompagnato da due bambini vestiti con abiti tradizionali. Questi ultimi hanno donato a Francesco dei fiori.

I momenti salienti della giornata saranno l’incontro con le autorità al Dublin Castle e la visita alla cattedrale: Papa Francesco pregherà per le vittime della pedofilia. 

La sfida del Pontefice e della Chiesa irlandese

Sono stati tantissimi gli eventi che hanno contribuito a mettere in cattiva luce la Chiesa negli ultimi anni. Gli scandali sessuali – di molestie e pedofilia – che hanno riguardato esponenti della Chiesa irlandese stessa hanno allontanato sempre più persone non soltanto dal cattolicesimo, ma dalla religione in generale. Fin dal 2010, infatti, sono emerse sempre più problematiche riguardanti la Chiesa irlandese, che Benedetto XVI ha dovuto affrontare.

Le continue inchieste governative, le condanne e l’occultamento di diversi crimini ha fatto perdere credibilità alla Chiesa di Irlanda, una delle istituzioni più radicate. La sfida di Papa Francesco – che fa mea culpa di tutto ciò che è accaduto – e della Chiesa irlandese è cercare di ripristinare, nel tempo, proprio quella che sembra una situazione irrimediabile.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS