Tragedia familiare a Brescia, bambino di 8 anni si impicca dopo un rimprovero

0
Tragedia familiare a Brescia, bambino di 8 anni si impicca dopo un rimprovero

Le agenzie di stampa italiane hanno appena abbattuto la notizia riguardando una tragedia familiare che si è appena consumata a Brescia. Un bambino di di 8 anni si impicca dopo aver ricevuto rimprovero dei genitori.

Tragedie familiari in Italia in continuo aumento

Nell’arco del 2017 purtroppo sono state diverse le notizie riguardanti le tragedie familiari che si sono consumate in Italia. La più recente vede come protagonista un ragazzo di soli 25 anni, il quale ha ucciso il figlio di solo 5 anni dopo una giornata al parco. In quel caso il ragazzo venticinquenne da tempo era sotto cura di uno psicologo che lo seguiva costantemente per via di un esaurimento nervoso, dovuta Probabilmente la perdita di lavoro.

Omicidio Pamela aggiornamenti

In questi giorni sono davvero tante le notizie shock che stanno colpendo gli italiani. Dopo alcune tragedie familiari che si sono consumate tra il nord e il sud Italia, tutti stanno seguendo il caso riguardante l’omicidio Pamela e gli aggiornamenti. Chi o cosa abbia ucciso la ragazza sembra essere avvolto nel mistero, anche se la pista dell’overdose ormai sta prendendo sempre più corpo. Resta solo da capire per quale motivo la ragazza sia stata brutalmente fatta a pezzi dopo la sua morte.

Brescia, Bambino di 8 anni si impicca

La notizia che oggi sta lasciando davvero sconvolta gli italiani però non riguarda né il caso di Pamela, la ragazza morta è fatta a pezzi, n’è un altro tipo di notizia simile. Le agenzie di stampa da pochi minuti hanno battuto la notizia riguardante una nuova tragedia familiare che si è consumata a Brescia. Un bambino di 8 anni si impicca nel corso della giornata di ieri. Secondo quanto raccontato sembrerebbe che il bambino dopo rimprovero dei genitori si sarebbe chiusa in camera è impiccato con una sciarpa fissandolo all’armadio. A trovare il corpicino è stata proprio la madre quando il cuore ormai si era già fermato. Inutile è stata anche la corsa a Spedali Civili di Brescia, dove il bambino è deceduto nella notte.