Vulcano Kilauea: continua l’eruzione alle Hawaii

La terra trema ancora, e stavolta coinvolge persino le attività vulcaniche. Infatti continuano a susseguirsi le scosse di terremoto nelle Hawaii, a causa della violenta eruzione del vulcano Kilauea. L’ultima, di magnitudo 6.9, la più forte dal 1975 ad oggi, si è avuta il 6 maggio a Big Island. Sono più di un migliaio le persone che per causa di forza maggiore sono state evacuate, e al momento non si sa proprio nulla né si hanno notizie sulla quantità o sulla identità di vittime.

Vulcano Kilauea, cosa pensano i vulcanologi

Stando a quanto detto dalla portavoce dell’Osservatorio vulcanologico delle Hawaii, Janet Babb, la serie di terremoti che si sono registrati sino ad ora sull’isola sono purtroppo dipese dal movimento del vulcano che si uniforma a quello che è lo spostamento del magma. E gli esperti stanno cercando di capire adesso se i terremoti avvenuti a loro volta tenderanno ad avere una qualche influenza sull’eruzione dello stesso vulcano.

Vulcano Kilauea, attive le autorità per l’evacuazione

Nel frattempo le autorità si sono viste costrette ad ordinare la immediata evacuazione di oltre 1.700 persone nella zona più vicina alla lava, andando a mettere in guardia i residenti contro il pericolo del gas solforico per gli anziani e le persone che sono affette da problemi respiratori.

Sono molte le abitazioni che ha spazzato via la lava. Le autorità hanno poi evacuato tutti i visitatori dal Parco nazionale che è situato sull’isola a causa delle frane causate dal terremoto lungo i sentieri. Allo stesso tempo sono stati sfollati i campus della Università delle Hawaii a Hilo dell’Hawaii Community College

Informazioni su Alessia D’Anna 489 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*