Bonus Psicologo 2023: cosa cambia e come fare richiesta

0
Il Bonus Psicologo è stato confermato per il 2023: alcune cose però cambieranno. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le novità.

Il Bonus Psicologo è stato confermato per il 2023: alcune cose però cambieranno. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le novità.

Bonus Psicologo 2023: approvato emendamento del PD

Il Bonus Psicologo sarà disponibile anche nel 2023, arriva la conferma dalla Camera dei Deputati. La proroga del bonus psicologo, che dal 2024 dovrebbe diventare permanente, è stata resa possibile da un emendamento del Partito Democratico applicato alla legge di bilancio.

Il bonus psicologo è un contributo destinato a sostenere le spese di assistenza psicologica. A seguito della crescita significativa del numero di persone che desiderano fare terapia con uno specialista, soprattutto dopo la crisi sanitaria del 2020-2021, il governo Conte aveva introdotto il bonus psicologo.

Il contributo è stato apprezzato dai cittadini e si è rivelato molto utile per chiunque intendesse rivolgersi a psicologi e psicoterapeuti. Il bonus psicologo, nella sua forma originaria, prevedeva fino a 600 euro da spendere in sedute di psicoterapia. Nonostante non fosse molto, è stato comunque il primo importante passo verso la normalizzazione della tutela della salute mentale dei cittadini.

Bonus Psicologo: cosa cambia nel 2023

Il Bonus Psicologo è stato prorogato e sarà possibile accedervi anche nel 2023. La conferma arriva dalla Camera dei Deputati, che ha approvato l’emendamento del Partito Democratico per la legge di bilancio del prossimo anno.

Per finanziare il bonus psicologo nel 2023 sono stati stanziati 5 milioni di euro, mentre si prevedono 8 milioni di euro per mantenere attivo il contributo anche nel 2024.

Nel 2024 il contributo destinato all’assistenza psicologica dei cittadini dovrebbe diventare permanente, lo dichiara il democratico Filippo Sensi, che aggiunge: “Va rimpinguato adeguatamente, ma è un primo passo importante”.

La volontà di rendere permanente il bonus psicologo è stata accolta con favore anche da David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi. Lazzari sottolineato l’importanza di dare la giusta attenzione ai bisogni psicologici dei cittadini, dichiarando che: “Questo provvedimento […] deve essere parte di un programma nazionale per il benessere psicologico e lo sviluppo della resilienza che passa per la scuola, la sanità, i servizi sociali e il mondo del lavoro”.

Bonus Psicologo: chi può fare richiesta

Al bonus psicologo possono accedere tutti i cittadini con reddito ISEE inferiore a 50 mila euro. A seconda della fascia di reddito varia l’ammontare del contributo da spendere per la psicoterapia.

Per fare richiesta è necessario collegarsi al sito INPS, sullo stesso sito vengono poi pubblicate le graduatorie. Infatti, data la limitatezza dei fondi, non tutti potranno ottenere effettivamente i soldi del bonus.