Tutti i vantaggi del fotovoltaico in casa

0
fotovoltaico

Quando si discute delle cosiddette “energie rinnovabili”  e nello specifico dell’energia solare, subito l’argomento si sposta sull’utilità del fotovoltaico: già, ma cos’è un impianto fotovoltaico?

L’impianto fotovoltaico è un impianto per la produzione di energia elettrica mediante conversione diretta della radiazione solare, tramite l’effetto fotovoltaico.

Gli impianti fotovoltaici vengono progettati e costruiti con un’unica grande “missione”: trasformare all’istante i raggi solari in energia elettrica, senza utilizzare alcun tipo di combustibile.

Un impianto fotovoltaico è principalmente composto da:

  • un insieme di pannelli fotovoltaici;
  • uno o più inverter, ossia sistemi elettronici deputati a trasformare la corrente continua prodotta dai pannelli in corrente alternata ( quindi disponibile all’istante per la casa),
  • un apposito contatore adibito alla misurazione dell’energia prodotta.

Non ci dilungheremo ulteriormente in tecnicismi sul funzionamento di un impianto fotovoltaico, perché il focus del nostro articolo è incentrato sui vantaggi che il fotovoltaico porta alle nostre abitazioni.

Riduzione delle emissioni nocive nell’ambiente

Abbiamo deciso di mettere al primo posto fra i vantaggi – e non è una scelta casuale – la questione etica legata alla salvaguardia del Pianeta.

I pannelli fotovoltaici,infatti, funzionando con la luce naturale del sole, permettono di produrre una forma di energia alternativa alle centrali elettriche alimentate a idrocarburi.

Questo significa che grazie al fotovoltaico si riducono le emissioni di anidride carbonica nell’ambiente, con relativa riduzione dell’effetto serra.

Privilegiando il fotovoltaico, si contribuisce quindi in modo concreto alla salvaguardia del Pianeta ed al benessere delle prossime generazioni.

Risparmio economico in bolletta

Spesso uno dei motivi principali per cui una persona sceglie di installare un impianto fotovoltaico nella propria abitazione è legato al risparmio che otterrà grazie a questo investimento.

I pannelli fotovoltaici infatti sfruttano l’energia dei raggi solari, trasformandola in elettricità pulita e a costo zero: ciò significa che è possibile far funzionare i principali apparecchi elettrici (forno, lavatrice,lavastoviglie, climatizzatore etc), evitando di richiedere un prelievo alla rete nazionale.

Non solo: l’installazione di un impianto fotovoltaico rientra tra gli interventi che beneficiano della detrazione fiscale.

Per lo Stato l’installazione di questo tipo di impianto è considerato come intervento finalizzato a conseguire un risparmio energetico, per cui grazie alle detrazioni è possibile recuperare  il 50% delle spese sostenute per la realizzazione dell’impianto.

Per approfondire il tema dei costi in modo sistematico, vi consigliamo caldamente di dare un’occhiata a questo articolo, ovvero la guida di Edilnet sui costi degli impianti fotovoltaici: un ottimo modo per comprendere fino in fondo qual’è il potenziale risparmio di un impianto fotovoltaico.

Incremento della classe energetica e aumento del valore immobiliare

Il tema dei vantaggi economici legati all’installazione di un impianto fotovoltaico non finisce qui perché bisogna anche considerare l’aumento del valore immobiliare come uno dei “vantaggi indiretti” apportati dall’acquisto di un impianto fotovoltaico

Una casa indipendente dal punto di vista energetico, dotata quindi di pannelli fotovoltaici per la produzione di elettricità, acquisisce inevitabilmente ulteriore appetibilità sul mercato immobiliare.

Ciò deriva anche da un altro fondamentale aspetto: l’aggiunta del fotovoltaico, alla stregua di qualsiasi altro intervento finalizzato al miglioramente del livello di efficienza energetica, infatti porta ad un incremento della classe energetica, ulteriore criterio che influisce sul valore dell’immobile.

Considerazioni finali

Onestà intellettuale ci impone di dedicare qualche riga anche ai possibili svantaggi di questo importante investimento.

Esistono, e sono legati principalmente all’investimento iniziale piuttosto sostanzioso ( rimandiamo sempre all’utile guida di Edilnet che spiega in modo minuzioso in quanto tempo recuperare l’investimento iniziale ) e alla variabilità della presenza del sole in alcune zone.

Si tratta del proverbiale “altro lato della medaglia” di cui tener conto, ma va anche aggiunto che uno degli aspetti che rende peculiare il nostro Paese è proprio il clima mediterraneo, che prevede una presenza piuttosto costante del sole in quasi tutte le aree.

Insomma, dal nostro punto di vista la bilancia pende decisamente dalla parte dei “vantaggi”: e voi cosa ne pensate?