Ancona, serve latte per salvare bimbo prematuro: appello alle neomamme

0
Ancona, serve latte per salvare bimbo prematuro

La Banca del Latte dell’ospedale Salesi è a secco, seve latte per salvare la vita a un neonato prematuro

Neomamme, donate il latte: appello dei medici del Salesi

L’appello proviene dai social e dalla stampa locale, più esattamente da Ancona Today. Un neonato è nato prematuro ed è attualmente ricoverato all’ospedale Salesi in Terapia Intensiva Neonatale, dove ora i giovani genitori implorano le neomamme a donare il loro latte materno per salvargli la vita. Una corsa contro il tempo per salvare un bambino in gravissime condizioni di salute, ma rimetterlo in sesto non sarà una impresa facile se non si troverà al più presto del latte.

Perché serve il latte materno ad Ancona

La Banca del Latte purtroppo è a secco: unico nutrimento e unico conforto possibile, i medici della Tin della struttura ospedaliera di Salesi si uniscono ai genitori all’appello alle neomamme per donare del latte. E’ solo questa la possibilità di salvare la vita del piccolino. Oltre alle terapie già messe in atto, infatti, il latte materno servirebbe per dare al prematuro forza ed elementi nutritivi. La somministrazione di latte donato dalle mamme però non sarà immediata. Dovrà essere analizzato e controllato, quindi sarà dato all’infante dopo una settimana dalla donazione.

Come donare il latte materno ai prematuri

All’appello, sempre come riferito dal quotidiano, si sono presentate finora 4 mamme nella sede sanitaria di Via Corridoni ad Ancona per mettersi a disposizione. La speranza è che il loro latte superi il test di laboratorio e si possa usare per agevolare la crescita dei polmoni, i quali per ora non possono funzionare autonomamente. La Banca del Latte è attiva da anni e funziona esclusivamente per mettere a disposizione l’alimento vitale dei neonati bisognosi del Salesi. Non ha, dunque, una funzione provinciale o regionale e le donazioni non sono regolate come nel caso del plasma. Chi volesse aderire all’appello, può chiamare il centralino dell’Ospedale dei bambini Salesi di Ancona per parlare con il Centro di Neonatologia e prendere appuntamento per poi effettuare la donazione.