Bollo auto e parcheggio gratuito: quando fruibile per i disabili

lettera35.it_bollo_auto_disabili

In tema di disabilità la legge 104, art.3 comma 1 dovrebbe garantire delle agevolazioni a tutte le persone aventi diritto; ma questa legge è sufficientemente chiara ed estesa a tutti i disabili?  Quali sono le persone che possono usufruire ad esempio del parcheggio gratuito? E quando sarà possibile ai disabili non pagare più il bollo auto?

Bollo auto: domande che richiedono risposte

Questi sono i quesiti principali che si pongono i diretti interessanti; oggi il parcheggio riservato a un disabile è fruibile dal medesimo previo pagamento mensile di circa 70 €, questo dà il diritto di esposizione sulla vettura del contrassegno di invalidità, ma è un diritto riconosciuto solo se in possesso di determinati requisiti  che sono attestati dai verbali rilasciati dalle commissioni mediche di invalidità civile, che comprendono diverse tipologie di infermità, ovvero: handicap, sordità, cecità congenita o perdita della vista a seguito di incidenti o gravi patologie.

Decreto  “Semplifica Italia”

Chi ritiene di avere diritto al contrassegno per usufruire del parcheggio riservato basandosi sul comma 2, dell’articolo 381, deve presentare una specifica domanda per ottenerlo, lo stesso dicasi anche per il parcheggio gratuito; leggermente più complessa invece la situazione per richiedere l’esenzione dal pagamento del bollo auto, infatti la legge 104 non è sufficiente, il decreto denominato “Semplifica Italia” ha apportato delle modifiche alla legge stessa, quindi ora i verbali delle commissioni mediche di revisione devono anche riportare nel dettaglio le patologie e gli handicap  in atto che sono i requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio sia del contrassegno gratuito sia dell’esenzione del bollo auto.

Agevolazioni fiscali: non per tutti i disabili

Da qui si evince che solo una parte della popolazione portatrice di disabilità,  previo iter burocratico potrà usufruire di queste agevolazioni funzionali e fiscali; ecco che si rende necessario informarsi presso le sedi di competenza, ritirando e compilando i moduli dedicati per presentare domanda formale in base al proprio stato di salute accertato e documentabile.

Chi può richiedere le agevolazioni di “Semplifica Italia”

Chi può fare domanda di esenzione di pagamento del contrassegno di invalidità che comprende il parcheggio riservato e chi può richiedere le agevolazioni fiscali in merito al bollo auto deve essere portatore di una delle disabilità qui sotto riportate:

  1. disabili portatori di handicap psichico o mentale,
  2. tutti i titolari di indennità di accompagnamento,
  3. disabili con cecità e sordità,
  4. disabili con grave compromissione motoria,
  5. disabili con amputazioni plurime,
  6. disabili con ridotte capacità motorie,
Informazioni su Giusy Ragni 18 Articoli
Web editor, scrittrice freelance e disegnatrice milanese ma romana d’adozione, ha al suo attivo svariate collaborazioni per siti e personaggi famosi, oltre alla pubblicazione di un libro; significativa esperienza di lavoro in rete e capo amministratore per oltre dieci anni di un portale sull’immaginario collettivo, è un nome noto del web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*