Come curare la dislessia, scoperta possibile causa negli occhi

0
come curare la dislessia causa occhio dominante

Sei dislessico? Dislessici si nasce o si diventa? Si può curare: trovata possibile causa della dislessia nell’occhio umano e si può correggere

Come correggere e curare la dislessia, la teoria francese dell’occhio dominante

Uno studio francese dimostrerebbe che una delle possibili cause della dislessia risieda nell’occhio umano. La ricerca dimostrerebbe che una delle cause di questo disturbo sarebbe fisiologica e non solo genetica. Correggere la dislessia è possibile, visto che la ragione sarebbe nascosta in piccoli fotorecettori presenti nell’occhio umano, i quali avrebbero forme e disposizione diversa.Lo studio sulla dislessia è stato pubblicato sulla rivista Procedings of the Royal Society B. Esso spiegherebbe una probabile causa: alcune cellule fotorecettrici sarebbero disposte in entrambi gli occhi in maniera simmetrica, a differenza di chi non è dislessico che, invece, possiede le stesse cellule, ma in disposizione asimmetrica.

Come curare la dislessia, eccessiva simmetria nell’occhio umano?

Insomma, la dislessia sarebbe causata da una eccessiva simmetria all’interno di ciascun occhio umano. La disposizione simmetrica potrebbe infatti confondere il cervello, generando immagini a specchio. Le persone non dislessiche che hanno le cellule in maniera asimmetrica, invece, permette al cervello di elaborare meglio le immagini. L’immagine di un occhio verrà sovrascritta dall’altra, in modo che il muscolo possa elaborarne una singola. Tutti hanno un occhio dominante ed esso ha più connessioni neurali di quello più debole. I dislessici invece non hanno l’occhio dominante. Se la teoria fosse confermata definitivamente, in futuro basterebbe una semplice visita oculistica per avere conferma della diagnosi.

Come curare e correggere la dislessia, basta una lampada a LED

Si può correggere la dislessia? La risposta è sì. Si è scoperto che il cervello ha un ritardo nell’elaborare l’immagine primaria e quella speculare, perché il muscolo ha due emisferi opposti. Il ritardo è di circa 10 millesimi di secondo, ma sufficiente per intervenire e cancellare l’immagine speculare, confusa nei soggetti dislessici, grazie a una semplice lampada a LED lampeggiante, in modo da essere invisibile all’occhio, per annullare una delle immagini nei cervelli durante la lettura di un brano. I partecipanti allo studio sulle cause della dislessia hanno tratto beneficio da questo metodo, anche se, a detta degli esperti, saranno necessari dei test per confermare questa possibile cura per correggere il disturbo.