Emicrania, come si combatte? Il nuovo cerotto wireless per ‘spegnerla’

Emicrania, come si combatte? Il nuovo cerotto wireless per ‘spegnerla’

La tecnologia continua a fare passi da gigante e, negli ultimi anni, si sono moltiplicate le scoperte che hanno reso la nostra vita più semplice. Quando la tecnologia si fonde con la medicina la qualità della vita migliora, l’ultimo caso è quello di Nerivio il cerotto wireless che spegne l’emicrania. A differenza del cerchietto scoperto qualche tempo fa e del rasoio che prometteva di ‘radere’ gli attacchi di forte mal di testa, Nerivio è invisibile.

Il cerotto che combatte l’emicrania è un dispositivo della wearable technology, ovvero tutte quelle innovazioni che si possono indossare e controllare con smartphone e tablet tramite app. Nerivio ha un chip autoalimentato con microbatteria. Il suo funzionamento è piuttosto semplice il cerotto effettua la neurostimolazione delle terminazioni nervose sottocutanee, e allevia il dolore causato dall’emicrania. I primi a testare gli effetti della neurostimolazione sono stati gli scienziati del team di Gennaro Bussone, dell’Istituto Besta di Milano.

Purtroppo i dispositivi come Nerivio non sono rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale, non si conosce ancora il prezzo di lancio ma la discrezione del cerotto farà gola a molti pazienti che combattono da anni contro i disturbi dell’emicrania. Inoltre ci sono dei dati confortanti, su 71 pazienti che hanno indossato Nerivio, il 64% ha presentato una riduzione del dolore nelle due ore successive. I benefici aumentano se si agisce tempestivamente applicando il cerotto wireless entro 20 minuti dalle prime avvisaglie di emicrania.

Copri il Vuoto o i capelli Bianchi con Fibre

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*