GP Cina: Vince Ricciardo. Verstappen rovina la gara di Vettel che conclude ottavo

gp cina ricciardo vettel ottavo posto

Si è appena concluso il GP Cina 2018, terza tappa della stagione automobilistica tra rimpianti ed eccessivi rammarichi per la scuderia Ferrari. Vince Daniel Ricciardo, della Red Bull. Per la Ferrari giornata negativa: Sebastian Vettel, in testacoda dopo lo scontro con Verstappen, conclude ottavo. Kimi Raikkonen sale sul gradino più basso del podio.

GP Cina: vince Ricciardo, Verstappen rovina Vettel

Sesta vittoria in carriera per Daniel Ricciardo, prima sul circuito di Shangai. Il pilota della Red Bull ha concluso la sua gara in 1:35:36.380, lasciando quasi 9 secondi di distanza a Vallteri Bottas, secondo. L’australiano, che nelle qualifiche si era posizionato sesto, ha portato avanti, giro dopo giro, una gara da incorniciare, abbellita non poco dai sorpassi ai danni di Hamilton e Vettel.

Perfetta, inoltre, anche la strategia di fermarsi nel corso del regime di Safety Car, per montare gomme soft. Insomma, gara impeccabile sia per la scuderia che per il giocatore, che a conclusione di una splendida gara si è “permesso”, addirittura, il sorpasso su Bottas, riuscendo a vincere il GP.

Non si può dire la stessa cosa del compagno di scuderia, Max Verstappen. Il pilota olandese, infatti, che ha concluso la sua gara con un quarto posto, è stato penalizzato di una posizione, dato il contatto con Vettel che ha rovinato la gara del pilota tedesco e gli è costato 10 secondi di penalità. Tuttavia, Verstappen, già ben noto per manovre scellerate che più di una volta hanno determinato incidenti e scontri, ha condotto un’ottima gara in partenza, superando al via Hamilton e poi anche Raikkonen. Anche per lui, poi, sosta durante il regime Safety Car. Peccato davvero per quel contatto…

GP Cina: giornata nera per Ferrari. Vettel chiude ottavo

E’ la Ferrari, in questa domenica, ad uscire sconfitta dal GP di Cina. Dopo le due vittorie in altrettante gare, infatti, questa volta la scuderia del cavallino è costretta a passare il testimone della vittoria alla Red Bull, che nella scorsa gara non aveva ottenuto neanche un punto.

Per Vettel si è trattata di una gara sfortunata. Non perfetti i tempi del Pit Stop da parte dei meccanici del team, che hanno fatto perdere, a Seb, la prima posizione dopo che il tedesco si era ben imposto addirittura sul compagno di squadra Raikkonen. Dopo un disperato tentativo di rimonta, la gara è stata compromessa del tutto quando, dopo una manova scellerata di Verstappen, il tedesco è andato in testacoda ed è stato superato dal gruppo.

Ha terminato la sua gara in ottava posizione, preceduto da Fernando Alonso. Soltanto 4 punti, quindi, che vanno ad aggiungersi ai 50 precedentemente conquistati, e prima posizione del mondiale, per ora, ancora in mano a Vettel.

GP Cina: male Hamilton. Bottas chiude al secondo posto

In ultimo, la prestazione della Mercedes. Bottas ha concluso in seconda posizione, riuscendo a vincere il derby tra finlandesi con Kimi Raikkonen, dopo che in qualifica si era posizionato terzo. Ottima la sua partenza, dove ha approfittato della chiusura di Vettel su Raikkonen per avvicinarsi a entrambi. Tempi da manuale per il finlandese, che ha tenuto gli stessi ritmi di Sebastian Vettel, superandolo poi dopo un Pit Stop sfortunato di quest’ultimo. Perde il comando a dieci giri dal termine, beffato da una gara superba (e ricca di sorpassi) di Daniel Riccardo.

Per quanto riguarda, invece, Hamilton, l’inglese ha concluso la sua gara al quarto posto: fortunato nell’ottenere una posizione in più data la penalizzazione di Verstappen, l’inglese non ha condotto una gara perfetta. Lento in avvio, bravo nel riprendersi almeno nei tempi, ma torna di nuovo in crisi nel corso della gara, quando si fa superare da entrambi i piloti della Red Bull, oggi particolarmente in gamba.

Informazioni su Bruno Santini 181 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.