Juventus, Daniele Rugani è positivo al Coronavirus: Juve e Inter in isolamento

0
Daniele Rugani, primo caso di Coronavirus in Serie A

Il primo caso di Coronavirus in Serie A è rappresentato da Daniele Rugani. Il difensore della Juventus è risultato positivo al COVID-19 a seguito di un tampone effettuato, e dal 12 marzo 2020 entrerà in isolamento volontario. Stessa sorte toccherà a Juventus e Inter, che si sono incontrate nell’ambito del recupero della 26esima giornata di Serie A, domenica 8 marzo 2020. La notizia è stata comunicata, attraverso i vari canali social e web, direttamente dalla Juventus. Dubbi ci sono, naturalmente, in merito all’incontro di Champions League che sarà disputato tra Juventus e Lione, valido come ritorno degli ottavi di finale di Champions League. 

Daniele Rugani della Juventus è positivo al Coronavirus: è il primo caso in Serie A

Il primo caso di Coronavirus in Serie A è di Daniele Rugani. E’ stata la stessa Juventus ad annunciare, tramite un breve comunicato, della positività del proprio difensore centrale. Il calciatore italiano è risultato positivo al virus dopo aver effettuato un tampone – le dinamiche che l’hanno portato a questa manovra sanitaria non sono chiare – e ha scelto l’isolamento volontario, così come tutta la formazione bianconera, che ha anzitempo abbandonato gli allenamenti previsti per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. 

In quarantena, con probabilità quasi certa, ci andrà anche l’Inter: le due formazioni si sono di recente incontrate in campionato, nell’ambito del recupero della 26esima giornata di Serie A che ha visto le due squadre affrontarsi nel più classico dei “derby d’Italia”, seppur a porte chiuse. Alla luce della sospensione del campionato di Serie A e del match di Europa League (contro il Getafe) per l’Inter, in dubbio adesso è la possibilità che la Juventus possa non disputare il match di ritorno contro il Lione, se le disposizioni UEFA non lo permetteranno. 

L’annuncio della Juventus

La Juventus si è subito mobilitata per avvertire della positività di Daniele Rugani, attraverso un comunicato che è stato diffuso attraverso i social e il sito web della società bianconera. Quello che segue è l’annuncio in questione: “Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui.”

Si attendono nuovi annunci sia da parte della società stessa che da parte dell’Inter, cui toccherà la stessa sorte dell’isolamento in quarantena, a causa del recente incontro di campionato disputato tra le due formazioni. 

Juventus-Lione di Champions League si giocherà?

La notizia riguardante la positività di Daniele Rugani al COVID-19 sconvolge non soltanto per la sua portata nazionale, ma anche per gli effetti che potrebbe avere sul mondo della sport. Per la prima volta, infatti, sia il mondo del calcio italiano che quello internazionale si troveranno a fronteggiare un caso di affetto da Coronavirus. Ci sono già stati altri casi nel mondo dello sport, anche nello stesso ambiente juventino, ma nessuno aveva fatto riferimento ad atleti impegnati in competizioni internazionali: l’unico caso di grande rilievo di cronaca, infatti, era stato di Timo Hubers, difensore dell’Hannover in isolamento domestico. 

La Juventus, che è impegnata nella sfida di ritorno degli ottavi di finale contro il Lione, potrebbe non disputare il match se le disposizioni UEFA lo prevederanno: stessa sorte sarebbe potuta toccare all’Inter, per cui era previsto il match di ottavi di finale contro il Getafe, che ha però già visto annullare il suo match di coppa contro gli spagnoli. Stessa sorte toccherà anche alla Juventus? Si attendono aggiornamenti.