Nuovo caso di meningite a Olbia, compagni di scuola sotto profilassi

Nuovo caso di meningite a Olbia, compagni di scuola sotto profilassi

Nell’arco delle ultime ore è stato è stato registrato un nuovo caso di meningite a Olbia. Ancora una volta si torna a parlare delle vaccinazioni, la vittima, un ragazzo di 19 anni, era stata vaccinata? Nel frattempo i compagni di classe del ragazzo sono stati messi in profilassi

Meningite in Italia, continuano i decessi

Nel corso del 2017 sono stati diversi i casi di meningite registrate in Italia. Alcuni di questi si sono verificati in Lombardia, dov’è un ragazzo di 14 anni e alcuni bambini sono stati contagiati da meningite di meningococco B, considerato il più feroce tra le meningiti. La cosa ha fatto nascere un vero e proprio dibattito livello nazionale riguardante le vaccinazioni, dato che queste sono nettamente diminuite nel corso degli ultimi 10 anni. La cosa che ha fatto allarmare in tanti e il fatto che alcuni casi di meningite si sono verificati a ragazzi che frequentano le scuole superiori, i bambini che frequentano le scuole di infanzia o le elementari. La denuncia in questo caso li guarderebbe di igiene scolastica, che questa sia davvero carente al punto da agevolare il contagio di malattie come la meningite? Ad incrementare tale sospetto è il nuovo caso di meningite registrata ad Olbia, la vittima è un ragazzo di soli 19 anni.

Ragazzo di 19 anni morto per meningite

Nel corso delle ultime ore si è diffusa la notizia secondo cui un ragazzo di 19 anni è deceduto ad Olbia in a causa dei un nuovo contagio da meningite. Secondo quanto reso noto Il ragazzo ha iniziato a sentirsi male sabato sera, quando i familiari hanno deciso di recarsi all’ospedale di Lanusei dove arrivato domenica mattina dove sono stati accertati i sintomi della meningite di meningocco B. La vittima, Luca Pisano, frequentava l’ultimo anno al liceo scientifico di Tortolì.

Morto ragazzo di 19 anni per meningite, testa la profilassi per i compagni di scuola

Dopo alcuni giorni di lotta purtroppo Luca Pisano, il ragazzo di 19 anni morto a casa di meningite derivante dal meningococco B, non ce l’ha fatta e si è spento all’ospedale di Lanusei. La tragica dinamica del contagio ha fatto sì che l’ASL chiedesse la profilassi per i compagni di scuola, al fine di evitare un ulteriore contagio.

NON RIMANDARE COME AL SOLITO, LA BELLA STAGIONE SI AVVICINA, CREMA ANTICELLULITE BARO COSMETICS, LA MIGLIORE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*