Pensioni INPS 2017 oggi, novità su adeguamento età quota 67 anticipata e vecchiaia

0
pensioni INPS 2017 news oggi 9 ottobre 2017

Ultime novità di oggi, 9 ottobre 2017, riguardanti la riforma delle pensioni anticipate con quota 64 e della pensione di vecchiaia con quota 67: slittamento in vista per quanto previsto dalla Riforma Fornero?

Pensioni anticipate e pensione vecchiaia: ultime novità oggi, 9 ottobre 2017

Purtroppo per chi è in cerca di news sul tanto agognato aumento delle pensioni con i nuovi requisiti di uscita della quota 67, ovvero sull’età minima per poter andare in pensione, dovrà prepararsi a una bella delusione. Il Corriere della Sera dell’8 ottobre 2017 riporta che ogni decisione per lo slittamento dell’età per questa prestazione a sostegno del reddito per la vecchiaia è bloccata. Probabilmente, qualcosa trapelerà dopo le prossime elezioni politiche, specialmente per chi ha intenzione di smettere di lavorare dal 2019 con 5 mesi in più di lavoro, o con pensione anticipata a 64 anni di età o con 43 anni e 3 mesi di contributi.

Pensioni INPS 2017 oggi 9 ottobre 2017, slittamento riforma e aumento

Nell’articolo del quotidiano milanese si legge che la riforma delle pensioni come adeguamento dei requisiti di uscita alla quota 67 o alla quota 64 se si tratta di pensioni anticipate potrebbe slittare come è avvenuto per la riforma dello Ius Soli. Il Governo Gentiloni potrebbe quindi rinviare alla prossima primavera questo decreto che riguarda l’adeguamento delle pensioni secondo i criteri ISTAT per la speranza di vita. Questi dati, pubblicati come di consueto dall’Istituto di Statistica, dovrebbero essere resi noti nei prossimi giorni. Gli indici, secondo quanto previsto dalla Riforma Fornero, servono per calcolare i requisiti di uscita delle pensioni. In teoria, ci dovrebbe essere la crescita delle pensioni anticipate e di vecchiaia.

Perché lo slittamento sulle pensioni INPS

La decisione dell’Esecutivo riguardo le pensioni potrebbe far arrabbiare molti lavoratori, ma risulterebbe scomoda da prendersi alla vigilia delle votazioni politiche del 2018. Meglio attendere le elezioni in primavera e passare questo tema spinoso al prossimo Governo, anche se ci sono forti pressioni dall’opposizione per approvare il decreto definitivo.

Conseguenze rinvio pensioni anticipate e pensioni di vecchiaia INPS 2017

Le conseguenze di questo slittamento ci potrebbero essere e, secondo le varie ipotesi, si potrebbero ridiscutere i termini degli aumenti delle età necessarie per le uscite con le pensioni anticipate e di vecchiaia. La trattativa tra Governo e sindacati potrebbe strappare all’esecutivo italiano un aumento più circoscritto con parametri di uscita a 63,10 per le pensioni anticipate ed a 66,10 per la pensione di vecchiaia.