Picco di influenza, due morti a Messina

Picco di influenza, due morti a Messina

Nell’arco dei mesi abbiamo più volte annunciato l’arrivo di un pericolo picco di influenza, l’allarme era arrivato dall’Australia dove erano stati registrati anche diversi decessi. Nella giornata di martedì sono stati registrati due morti a Messina proprio a causa dell’influenza del 2018.

Influenza 2018, attenzione alle vaccinazioni

Negli ultime mesi abbiamo avuto più modo di parlare dell’influenza 2018. Fin da subito il ceppo del virus si è presentato particolarmente pericoloso, tanto che gli esperti hanno consigliato alle persone di provvedere fin da subito alla vaccinazione, soprattutto se si è affetti da malattie legate al sistema cardiovascolare. L’allarme era arrivato proprio dall’Australia, dove erano stati registrati numerosi decessi anche neonatali, dovuti appunto al raggiungimento del picco di influenza.

Due morti a Messina a causa dell’influenza?

Da qualche ora è stata ufficializzata la notizia secondo cui due persone nella provincia di Messina siano morte proprio a causa dell’influenza. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Sul, il primo decesso è stato registrato all’ospedale di Piemonte al Papardo. La persona in questione è una donna di 50 anni, la cui identità al momento è protetta dalla privacy, la quale è giunta in ospedale già in gravi condizioni. Il personale medico ha raccontato che la donna è arrivata al pronto soccorso accompagnata dal marito, presentando un’insufficienza cardiocircolatoria e una febbre altra che non accennava a scalare. Le sue condizioni hanno reso necessario l’intubazione e il ricovero nel reparto di terapia intensiva, dove si è spenta lo scorso martedì.

Morti a causa dell’influenza, tra le vittime un nuovo di 4 anni

Come abbiamo appena anticipato, sono due i morti registrati a Messina a causa dell’influenza, tra questi un uomo di 42 anni, residente a Santa Teresa in provincia di Messina. Anche in questo caso l’uomo, Filippo Magnano, titolare di una pescheria, si è recato al pronto soccorso all’ospedale San Vincenzo di Taormina. L’uomo però si è spento a causa di alcune complicazioni derivanti da una broncopolmonite.

NON RIMANDARE COME AL SOLITO, LA BELLA STAGIONE SI AVVICINA, CREMA ANTICELLULITE BARO COSMETICS, LA MIGLIORE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*