Razzismo a Cantù, paziente rifiuta visita del medico di colore

0
Razzismo a Cantù, paziente rifiuta visita del medico di colore
Fonte: Facebook

Andi Nganso del Camerun, di turno presso la Guardia Medica di Cantù, nel Comasco, è stato protagonista suo malgrado di un episodio di razzismo da parte di una paziente: il dottore ha reagito ironicamente su Facebook.

Razzismo a Cantù alla Guardia Medica

Andi Nganso, 30 anni e originario del Camerun, non poteva certo immaginare che il uso turno alla guardia medica di Cantù prendesse dei risvolti inaspettati. Una paziente che si era presentata all’ambulatorio della provincia di Como si sarà sorpresa nel vedere un giovanotto trentenne e di colore, soprattutto col camice bianco che gli risaltava la carnagione scura. Senza collegare la bocca al cervello, ha detto queste esplicite parole: “Non mi faccio visitare da un negro” e se ne è andata. Il Dottor Andi Nganso è da 12 anni in Italia e ammette che la frase lo ha spiazzato all’inizio, ma ha saputo reagire benissimo, visto che ha postato su Facebook che per questo motivo aveva ben 15 minuti per bere un buon caffè.

Medico nero subisce razzismo a Cantù

Il medico racconta che esercita la professione da due anni e si rende conto che i pazienti sono sorpresi e magari un po’ incerti davanti a un medico nero, come riporta TgCOM che a sua volta ha riportato ad alcuni quotidiani locali, ma non è mai successa una reazione così violenta, verbalmente parlando. Prima di arrivare a Cantù ha lavorato al centro di accoglienza di Bresso e pure in quello di Lampedusa e non gli è mai capitato un fatto del genere.

La reazione dei pazienti a un medico di colore

Ci sono casi in cui il medico ha trovato davanti persone che non sono riuscite a nascondere la sorpresa e magari anche il loro disappunto. Il dottore si ricorda con affetto di una bambina che gli ha fato notare quanto fosse gentile, mentre i suoi genitori le dicevano di non parlare con gli uomini di colore. In altri casi, con una scusa, qualcuno ha lasciato l’ambulatorio. Al razzismo, insomma, il dottore ci ha fatto il callo, ma stavolta la reazione della paziente lo ha veramente spiazzato, anche se ha reagito con ironia a mezzo social.