Rischio listeria, richiamata nota marca di prosciutto cotto

Prosciutto cotto Fiorucci ritirato per rischio listeria

La Coop ha predisposto il ritiro di un lotto di prosciutto cotto Fiorucci per sospetta listeria, batterio che causa gastroenteriti. Il prodotto non deve essere consumato ma restituito al punto vendita dove è stato acquistato. Il richiamo è stato pubblicato sul sito del Ministero della Salute.

Prosciutto cotto Fiorucci ritirato: lotto e scadenza

La Coop ha deciso di predisporre il ritiro a scopo precauzionale, del prosciutto cotto Fiorucci per la presenza di Listeria monocytogenes. L’avviso è stato pubblicato sul sito del Ministero della Salute e riguarda le vaschette da 90 grammi. Il numero di lotto richiamato è 8278001840 con scadenza 05/08/2018. Il prodotto non deve essere consumato ma riportato nel punto vendita dove è stato acquistato per ottenere la sostituzione oppure il rimborso. La Cesare Fiorucci Spa ha messo a disposizione un numero verde per avere maggiori informazioni 800 868 060 oppure si può inviare una mail a servizioclientifiorucci@campofriofg.com.

Listeriosi, sintomi

Il batterio Listeria monocytogenes causa la listeriosi. I primi sintomi dell’infezione si avvertono a carico del sistema gastrointestinale. Il rischio di sviluppare la malattia è alto nonostante bassi livelli di carica batterica. Tuttavia nei soggetti adulti non si presentano sintomi dopo il consumo di alimenti contaminati. Secondo quanto riportato dall’Istituto Superiore di Sanità, la listeriosi ha diverse forme simili alla gastroenterite acuta febbrile e alle tossinfezioni alimentari che si manifestano nel giro di poche ore. Le donne in gravidanza devono stare molto attente alla listeriosi perché potrebbe comportare gravi conseguenze sul nascituro. Negli adulti le forme più gravi causano meningiti, encefaliti e gravi setticemie.

Come si cura

Per il trattamento della listeriosi il medico prescrive una terapia antibiotica che possono seguire sia gli adulti che i bambini. Somministrare antibiotici precocemente ad una donna gravida può essere utile per impedire che l’infezione venga trasmessa al feto.

Il caso del minestrone Findus

Qualche giorno fa erano stati ritirati dal mercato diversi lotti di minestrone surgelato Findus sia in Italia che in diversi paesi europei per possibile presenza di listeria. La cottura del prodotto annullava tutti i potenziali rischi per la salute, la stessa cosa non vale per il prosciutto cotto Fiorucci che, ricordiamo, deve essere restituito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.