Russiagate, indagato il genero di Trump

0
trump

Il Washington Post ha rivelato che un alto funzionario della Casa Bianca sarebbe coinvolto nelle indagini del Russiagate. Si tratta del genero di Trump, Jared Kushner. Anche il New York Times ha dato un’altra notizia bomba sul capo della Casa Bianca: Trump avrebbe detto, durante l’incontro del 10 maggio nello Studio Ovale, a Serghei Lavorv, ministro degli esteri russo e all’ambasciatore Serghey Kislyak che aver licenziato il capo dell’FBI, James Comey gli aveva allentato “la grande pressione” che lo stava opprimendo. Sulla base di un documento arrivato al New York Times, il presidente degli Stati Uniti avrebbe detto: “Ho appena licenziato il capo dell’Fbi. Era pazzo un vero fanatico”. Donald Trump ha poi aggiunto: “ero sotto una grande pressione a causa della Russia ma ora me ne sono liberato. Non sono sotto inchiesta”.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Quello del 10 maggio è lo stesso incontro in cui  Trump ha rivelato ai funzionari russi l’informazione segreta avuta da Israele o dalla Giordania che l’Isis avrebbe nascosto dell’esplosivo all’interno dei pc e tablet così da far esplodere gli aerei in volo. Questa notizia è stata poi prima smentita poi confermata come suo diritto dallo stesso presidente USA.

Comey, l’ex capo dell’FBI ha accettato di testimoniare davanti alla commissione Intelligence del Senato sul Russiagate. Nel caso in cui Donald Trump fosse messo in stato d’accusa, i suoi legali stanno già studiando come agire in caso di impeachment. Ma quest’ipotesi, secondo la CNN, resta remota.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS