Terrore a Londra: furgone sulla folla a Finsbury Park

finsbury park

Ancora terrore a Londra. Un veicolo, probabilmente un furgone, ha travolto numerose persone a Finsbury Park, nella zona nord della città. Il bilancio ufficiale, secondo fonti di Scotland Yard, è di un morto e 8 feriti. E’ la stessa polizia inglese che conferma inoltre che a Seven Sisters Road, la zona dell’allarme, è stato già effettuato un arresto. L’incidente è avvenuto nei pressi di una moschea, proprio in questi giorni in cui inizia il Ramadan e dove si era riunita una folla di fedeli.

L’uomo alla guida pare sia un 48enne ed è stato arrestato dopo essere stato portato in ospedale come misura precauzionale: nel nosocomio è stato inoltre sottoposto a una perizia per accertare il suo stato mentale. La premier Theresa May ha convocato una riunione di emergenza e nel suo discorso ha sottolineato che il suo pensiero va alle vittime, alle loro famiglie e ai servizi di emergenza presenti a Finsbury Park al momento dell’incidente. E’ doveroso precisare che non ci sono ancora prove che questo atto sia legato al terrorismo, anche se fonti britanniche autorevoli citano l’avvenuto come “un potenziale attacco terroristico”.

Un testimone riferisce che l’autista del furgone si sarebbe lanciato volontariamente sulla folla di fedeli gridando “ucciderò tutti i musulmani”. La Metropolian Police di Londra, dopo aver sentito le testimonianze riportate dai media britannici, ha comunicato che l’indagine continuerà, anche se per loro non ci sono altri sospetti, quindi non ci sarebbero altre persone coinvolte nell’attacco che ha seminato terrore a Londra questa mattina presto. La zona di Finsbury Park ospita il Muslim Welfare House, un centro sociale islamico, precisamente a Seven Sisters Road e il gruppo di fedeli musulmani che hanno formato la folla si era riunito per mangiare e recitare le preghiere come tradizione durante il Ramadan. Il bilancio, per ora, rimane invariato: un morto e 8 feriti.

LE EXTENSION MAGNETICHE PER CIGLIA CHE NON HANNO BISOGNO DI COLLA O ADESIVI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*