Tumore al seno, 12 Limoni per la campagna prevenzione e l’immagine è virale

By | 16 gennaio 2017

12 limoni disposti in due file. E’ questa l’immagine con cui l’organizzazione Worldwide Breast Cancer ha voluto lanciare la sua campagna di prevenzione contro il tumore al seno. Si chiama #KnowYourLemons ed ha chiaramente lo scopo di sensibilizzare le donne sui possibili sintomi di un calcinoma al seno informandole altresì sull’importanza di effettuare periodici controlli. L’immagine realizzata da Corrine Ellsworth Beaumont mostra 12 limoni a rappresentanza simbolica di 12 seni in miniatura con diverse anomalie, tutte sintomo di una possibile presenza di calcinoma. Secondo la statunitense Erin Smith Chieze, questa immagine è sicuramente più efficace rispetto alla precedente campagna di prevenzione del tumore al seno che invitava le donne a condividere dei cuoricini nella propria bacheca: la sua è una vera e propria testimonianza dato che la donna è riuscita a capire, tramite questa immagine, di avere un tumore alla mammella. «Abbiamo bisogno di informazioni reali, non di cuoricini- scrive Erin- Senza essermi imbattuta per caso in un’immagine simile a questa, non avrei mai saputo cosa fare. Per favore, smettete di fare giochi che non promuovono davvero la prevenzione».

I sintomi spiegati dalla’immagine dei 12 limoni per la campagna di prevenzione lanciata dalla Worldwide Breast Cancer.

Prevenzione e diagnosi precoce sono dunque gli unici strumenti in nostro possesso per cercare di limitare il numero delle vittime di tumore al seno che, secondo i dati dell’Airc, colpisce il 29 % delle donne, mentre ogni anno non vengono diagnosticati circe 50 mila nuovi casi. E’ per questo che la campagna di prevenzione lanciata dalla Worldwide Breast Cancer cerca di informare sui possibili sintomi. Secondo l’immagine dei 12 limoni, diventata virale sul web, questi sono: l’Ispessimento cutaneo, retrazione cutanea, lesioni cutanee, fuoriuscita di fluido, Arrossamento cutaneo o calore, pelle increspata, protuberanza, bene dilaniate, capezzolo retratto, pelle a buccia d’arancia, cambiamento della forma o della misura e nodulo sottocutaneo. Un primo metodo consigliabile ad ogni donna per prevenire il tumore al seno ed individuarne la presenza, prima della visita, consiste nell’autopalpazione anche sotto la doccia ma effettuato periodicamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *