Tumore del pene, come prevenirlo

0
tumore del pene

Il tumore del pene è piuttosto raro, ma pudore e scarsa cultura della prevenzione portano a diagnosi tardive. L’autocontrollo regolare e l’igiene intima sono delle semplici regole a cui dovrebbero attenersi tutti gli uomini.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Tumore del pene, quanti casi in Italia

Sono circa 500 i nuovi casi di tumore del pene diagnosticati nel corso del 2017, una malattia che colpisce gli over 50 e soprattutto gli over 75. Il 74% dei pazienti è vivo a cinque anni dalla diagnosi che purtroppo avviene in fase avanzata. Gli uomini nel corso della loro vita non si sottopongono alla visita urologica per pudore e tabù.

Tumore del pene, sintomi e terapia

Gli uomini non devono trascurare l’igiene del pene, i sintomi del tumore sono la fimosi, ovvero il restringimento dell’orifizio prepuziale. Questa condizione può causare dolore durante l’erezione. Macchie, piccoli noduli e lesioni che non guariscono sono altri campanelli d’allarme da non sottovalutare. In questi casi infatti occorre evitare i rimedi fai da te come l’utilizzo di creme al cortisone che mascherano la diagnosi di tumore al pene. Solo la visita specialistica urologica può dare delle risposte certe. In fase iniziale è possibile intervenire con laser e chemioterapia per distruggere la massa cancerosa e preservare tutte le funzioni dell’organo. In caso di diagnosi tardiva si procede con l’asportazione dell’organo, con gravi danni a livello fisico e soprattutto psicologico.

Igiene intima e autocontrollo dei genitali

La prevenzione del tumore al pene inizia dall’igiene. Le parti intime devono essere lavate due volte al giorno e dopo ogni rapporto sessuale, questo vale per gli uomini non sottoposti a circoncisione, nelle popolazioni dove è presente questa pratica la diffusione del tumore al pene è bassissima. La detersione preserva il prepuzio dove si formano ristagni di secrezioni ed evita la fimosi, ovvero la formazione di un tessuto cicatriziale in seguito ad una condizione infiammatoria. Il momento dell’igiene intima serve anche per controllare i testicoli, l’autopalpazione aiuta a capire se ci sono differenze nella forma e nella consistenza, segnali della malattia.

Altre regole per prevenire tumore del pene sono la vaccinazione contro il virus HPV, il nuovo piano vaccinale si estende anche ai maschi tra 11 e 12 anni. L’HPV è responsabile anche del tumore all’ano, del pene e della bocca e la trasmissione sessuale causa lesioni e verruche che compromettono la fertilità. Infine è importante l’uso del profilattico che deve essere indossato anche nei preliminari soprattutto se si frequentano partner occasionali.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.