Abito da sposo, le migliori dritte per non sbagliare

0
sposo

Arriva uno dei giorni più importanti della propria vita, quello in cui l’amore per la vostra partner deve essere suggellato nel migliore dei modi, prendendovi cura di ogni aspetto importante. Questo significa non trascurare neanche il più piccolo dettaglio, in modo da darle il giorno da fiaba che entrambi meritate dopo aver portato avanti la vostra relazione per diverso tempo, magari non senza sacrifici.

Sotto il punto di vista stilistico, spesso, si cade nell’errore di credere che il matrimonio abbia la sposa come unica protagonista, ma in realtà non è così. Anche lo sposo, infatti, deve poter brillare insieme alla consorte, con un abito elegante che sappia stupire i presenti e far sentire la partner al settimo cielo e, soprattutto, sicura della sua scelta.

Così come, quindi, per tradizione la sposa deve dedicare diverso tempo alla scelta del vestito, anche l’uomo deve vagliare bene ogni possibilità, facendo non poca attenzione al suo look per poter essere realmente degno di nota. Nelle prossime righe andremo a scoprire tutto ciò che è necessario sapere, tra dritte utili e step obbligatori per poter scegliere il proprio abito da sposo completo di tutti gli accessori necessari per impressionare i presenti e incantare la sposa.

Scegliere un abito adatto al contesto

Il primo consiglio che vi diamo è quello di non sottovalutare l’importanza della location scelta per il ricevimento. Essa influisce, infatti, non poco sulla selezione dell’abito. La sposa è solita cambiarsi nei vari momenti della giornata, ma lo sposo, generalmente, resta con il vestito iniziale. Per questo motivo, al di là della formalità, l’abito per le nozze deve essere scelto in funzione del contesto. Se ad esempio, la cerimonia si svolge in un ambiente bucolico, allora si può scegliere una combinazione più casual. Nelle serate eleganti, invece, lo smoking rappresenta un evergreen assoluto, mentre uno spezzato può essere perfetto per i ricevimenti più informali. I colori più inflazionati per l’abito da sposo sono il blu, il grigio e il nero, ma ultimamente spopolano anche tinte più neutre.

Un capo giusto per il fisico dello sposo

Altro aspetto da non sottovalutare affatto è che l’abito rispetti, soprattutto nel taglio, il fisico dello sposo. Nella fattispecie se, ad esempio, si ha un fisico asciutto, lo smoking o un capo slim fit possono rappresentare la soluzione migliore. Gli sposi con fisico più esile possono, invece, adottare un doppio petto, mentre gli uomini più robusti possono trovare nei colori scuri come il blu notte e il nero una soluzione perfetta. Infine, chi vuole slanciare la propria figura può scegliere una giacca a due o tre bottoni.

Scegliere la taglia del vestito accuratamente

Al di là della qualità dell’abito che non deve assolutamente essere trascurata, è importantissimo selezionare un vestito che sia della taglia adeguata alla vostra stazza. Altrimenti, anche il completo migliore potrà apparire di scarsa qualità. Per questa ragione, al momento della prova dovrete essere sicuri che spalle, maniche e lunghezza del pantalone siano comodi, agevolando i vostri movimenti e calzando in maniera adeguata.

L’importanza degli accessori

Come già precedentemente accennato, nel giorno del matrimonio non si deve lasciare nulla al caso e, questo, significa fare particolare attenzione agli accessori come i gemelli con cui abbottonare la camicia, ad esempio, ma anche e soprattutto la cravatta, in risalto soprattutto nelle combinazioni più formali. Per le nozze bisogna sempre puntare sulla qualità e, per questo motivo, vi consigliamo vivamente di valutare la proposta artigianale del cravattificio Silvio Fiorello. Curare gli accessori che caratterizzeranno il vostro abito da sposa sarà sinonimo di buongusto e vi permetterà di avere un impatto positivo sugli invitati e, soprattutto, sulla vostra consorte.