Come prepararsi a una vacanza in barca a vela

0
barca a vela

Il settore del turismo è cambiato molto nell’ultimo anno. Quando si parla di vacanze sicure dal punto di vista della prevenzione del contagio, non si può non citare la scelta di affittare una barca a vela.

Sono tantissime le persone che scelgono questa tipologia di vacanza. Se ti trovi in questa situazione ed è la prima volta che ti approcci alle ferie in barca a vela, senza dubbio hai bisogno di qualche consiglio per viverle nel migliore dei modi. Nelle prossime righe, puoi trovare alcune dritte in merito!

L’importanza dell’abbigliamento

Quando si parla di vacanze in barca a vela, non si può non chiamare in causa l’abbigliamento. Nel momento in cui ci si approccia a questa tipologia di ferie per la prima volta, può capitare di pensare che sia necessario ricorrere a soluzioni costose. Bene: non è vero!

Per passare dei giorni in barca a vela, non servono per esempio delle scarpe tecniche, ma vanno benissimo quelle da ginnastica (ovviamente tenute adeguatamente).  Lo stesso vale per la giacca. Quando si parte per una vacanza in barca a vela, è sufficiente portare con sé una giacca in grado di proteggere da vento e pioggia.

Come scegliere i bagagli

Un altro consiglio da tenere presente nel momento in cui si parte per la prima volta per una vacanza in barca a vela riguarda la scelta dei bagagli, che dovrebbero essere il più morbidi possibile. Come mai? Il motivo è semplice e riguarda il fatto che, in questo modo, si riesce a posizionarli agevolmente in qualsiasi angolo della barca.

Raccomandazioni per i fumatori

Un doveroso cenno da considerare per quanto riguarda i consigli per affrontare al meglio la prima vacanza in barca a vela chiama in causa le raccomandazioni per i fumatori.

In questo frangente, è ovviamente opportuno evitare di buttare i mozziconi di sigaretta in mare. La cosa migliore da fare è raccoglierli in un sacchettino di plastica e smaltirli una volta che si scende a terra.

Inoltre, è opportuno evitare di fumare sottocoperta e, in ogni caso, avvisare il resto dell’equipaggio del fatto di essere tabagisti, al fine di non rischiare di arrecare fastidio a nessuno.

Bambini in barca a vela

Le vacanze in barca a vela sono adatte ai bambini? La risposta è affermativa! Attenzione, però: se si ha intenzione di renderle davvero speciali, la cosa giusta da fare è informarsi della presenza a bordo di giochi e aree anche piccole dedicate ai bimbi.

Entrando nel vivo dei consigli per chi si approccia per la prima volta alle vacanze in barca a vela con i bambini, ricordiamo che, in tali frangenti, l’opzione più adatta può essere quella del catamarano.

Come gestire la quotidianità negli spazi ristretti

Nel momento in cui si chiamano in causa le vacanze in barca a vela, tra le prime cose che vengono in mente rientra la gestione degli spazi ristretti, aspetto che porta molte persone a desistere quando si vedono proporre una vacanza tra rande e fiocchi.

A tal proposito, è utile fare presenti alcune cose. La prima riguarda il fatto che, rispetto a qualche anno fa, gli spazi sono decisamente meno sacrificati a bordo. Rimangono comunque ridotti rispetto ad altri contesti.

Alla luce di ciò, è opportuno mettersi nell’ottica di tenere sempre in ordine i propri oggetti. Sembra un consiglio banale ma, purtroppo, si tende a dimenticarlo quando si passa la vacanza con persone conosciute. Il rischio, così facendo, è quello di esasperare gli animi e di rendere la vacanza sgradevole.

La gestione dell’acqua

Concludiamo con qualche dritta relativa alla gestione dell’acqua. Per non sprecarla, si può ricorrere tranquillamente a quella di mare per l’igiene personale. Inoltre, nel momento in cui la si utilizza per cucinare, è opportuno fare riferimento alla pentola a pressione.