Come scegliere i jeans da uomo e come indossarli

0
jeans
Pensato e progettato nel 19° secolo, il tessuto jeans diventò una materia prima nella produzione di pantaloni per minatori e operai durante la rivoluzione industriale, grazie alla sua elevata resistenza, durata e flessibilità. Questo capo è stato riconsiderato negli anni e in diversi momenti storici, e oggi, con i progressi tecnologici e le rivoluzioni nel mondo della moda, è possibile trovare sul mercato una vasta scelta di jeans per soddisfare le esigenze di tutti. Con la fama che si sono guadagnati i jeans, le opzioni sono talmente tante che, a volte, è praticamente impegnativo per l’uomo scegliere quello più adatto a determinate situazioni e occasioni. Pensando a questa enorme varietà di modelli, abbiamo creato questa guida così da conoscere, finalmente, le principali tipologie di jeans da uomo e scegliere quello più adatto al tuo stile quotidiano.

I principali tipi di jeans da uomo

Il trend di indossare i jeans ha davvero preso il sopravvento nel guardaroba maschile e al giorno d’oggi tutti gli uomini li indossano per diverse occasioni, indipendentemente dal loro stile. Le versioni, infatti, sono molteplici, vanno dal classico/basic a quelle più moderne e stilizzate in tagli contemporanei. Dai un’occhiata ai modelli e capisci qualcosa in più su ciascuno di essi.

Jeans Straight Basic

I jeans basic straight hanno una modellazione che non strige intorno alla vita né alle gambe, ideali per chi non vuole segnare la silhouette pronunciata. Inoltre è considerato basic per via del suo stile di taglio praticamente invariato nel tempo, in cui l’unico cambiamento è seguire le tendenze, senza tralasciare la sua essenza classica. Sempre impeccabili, semplici, diretti, dritti ed essenziali. Il modello, inoltre, non mostra tanta sfrontatezza rispetto anche ai pantaloni basic realizzati con altri tessuti. Proprio per questa sua caratteristica, il dritto basic è fondamentale in ogni guardaroba, del resto non capita tutti i giorni di svegliarsi ispirati a voler rivoluzionare il look.

Jeans Comfort Fit Basic

Questo modello è per coloro che non si sentono a proprio agio con una modellazione più attillata. Comfort Basic ha un design adatto in modo che sia più ampio nella parte posteriore dell’anca e della coscia. Questa opzione presenta un’apertura più ampia alla caviglia, con un colletto più ampio sull’orlo. Fai solo attenzione quando scegli questo modello di jeans! Sebbene sia super comodo, non dovrebbe superare la tua taglia. Altrimenti, corri il rischio di creare un’immagine un po’ sciatta se diventa troppo ampio.

Jeans Boot-Cut

I Jeans Boot-Cut sono i classici modelli a zampa, perfetti da sfoggiare con uno stile retrò e dal mood vintage. Un’ottima scelta per chi ha una fisicità robusta poiché slanciano la silhouette e donano equilibrio. Questi pantaloni mantengono, infatti, la forma dei jeans dritti e dei comfort tradizionali, tuttavia i loro colori, lavaggi e trame sono diversi e molto più moderni. Il modello è ideale anche per l’uso in occasioni più formali e si abbina benissimo con camicie eleganti e sneakers casual.

Jeans Skinny

Il modello Skinny è stato sviluppato per essere molto aderente al corpo, soprattutto vicino alle gambe e in vita, ovvero è un modello molto più aderente al corpo tra tutte le opzioni disponibili. Questa caratteristica aderente sulle gambe aiuta a migliorare e allargare ulteriormente la parte superiore del corpo. Generalmente i jeans di questo modello sono dotati di elastan per dare maggiore flessibilità al tessuto e comfort nell’indossarli. A seconda del tuo stile, puoi mescolare ai tuoi pantaloni Skinny diversi modelli di t-shirt, giacca, felpa, tra gli altri, per aiutare a valorizzare la parte superiore, forse ancora di più il busto stesso. Un pantalone attillato con un pezzo più ampio può trasformare la composizione del tuo look, lasciando il risultato sorprendente. Non aver paura di testare e sperimentare.

Jeans Slim Fit

La modellazione dei pantaloni Slim da uomo è aderente al corpo, ma non troppo. A differenza dello Skinny, lo Slim è leggermente aderente sulla gamba, ma poi cade dritto sulla caviglia. Il modello è fatto per chi ama l’effetto giusto, ma non così tanto. Questi pantaloni, facendo segnare le gambe, allargano il busto, attirando maggiormente l’attenzione sulla parte superiore del corpo. È il tipo di jeans più democratico, perché sta benissimo sia per gli uomini più magri che per quelli in sovrappeso, purché non sia troppo attillato, perché in questo caso la linea retta è la migliore. Questo tipo di jeans è ideale anche per gli uomini alti.