Coppa Davis, polemica per le parole di Adriano Panatta contro Frances Tiafoe

0
Coppa Davis polemica tra Adriano Panatta e Frances Tiafoe

I quarti di finale di Coppa Davis tra Italia e Stati Uniti si sono risolti con la vittoria degli Azzurri: Lorenzo Sonego ha vinto un difficilissimo match in singolare contro Frances Tiafoe, mentre Lorenzo Musetti è uscito sconfitto dal confronto contro Taylor Fritz. Nel match di doppio, invece, l’ormai collaudata coppia Bolelli-Fognini è riuscita a battere gli avversari Sock-Paul, con il punteggio di 2-0, riuscendo ad accedere in semifinale. Tuttavia, il match è stato particolarmente chiacchierato soprattutto per la polemica relativa alle parole di Adriano Panatta, che ha commentato un gesto dello statunitense Tiafoe ritenuto “poco professionale”. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito delle parole del tennista italiano.

Le polemiche per il gesto di Frances Tiafoe prima del match tra Italia e Stati Uniti

Prima dell’inizio di un match di tennis, in Coppa Davis, è possibile ascoltare gli inni delle squadre di tennis che scendono in campo. Questa premessa permette di capire maggiormente quale sia stato il motivo della polemica che ha riguardato il tennista statunitense che, nel momento in cui si ascoltava l’inno della propria nazionale, indossava un paio di cuffie. Nonostante Tiafoe avesse portato la mano al petto, durante l’inno, questo gesto non è piaciuto ad Adriano Panatta e a tutti coloro che hanno ritenuto l’atto piuttosto spiacevole, oltre che disinteressato nei confronti delle sorti della propria nazionale.

Frances Tiafoe non è nuovo a polemiche di questo genere: lo statunitense era stato malvisto dal pubblico della Laver Cup, dal momento che – in occasione dell’ultimo match nella carriera di Roger Federer con Rafael Nadal -, il tennista aveva iniziato a giocare spesso in direzione dello svizzero che, naturalmente, non riusciva a reggere il ritmo e la pressione del suo avversario più giovane e meglio preparato.

Le parole di Adriano Panatta contro Frances Tiafoe

Adriano Panatta ha sempre avuto una personalità piuttosto forte, sia da tennista che da commentatore, ed è per questo motivo che spesso è stato scelto in ospitate televisive o per commentare gli incontri di tennis dal punto di vista tecnico e tattico. Spesso, i suoi interventi appaiono piuttosto ironici (come è accaduto a più riprese anche nel match tra Stati Uniti e Italia), come da marchio di fabbrica dell’ex grande tennista italiano.

Le parole che Panatta ha riserbato a Tiafoe hanno generato sicuramente una grande polemica, dal momento che l’ex tennista non l’ha certamente mandata a dire allo statunitense; questo il suo intervento in diretta televisiva: “Fossi stato il suo capitano, a Tiafoe gli avrei dato un calcio sul sedere. Sai dove gli avrei messo le cuffie? E’ un maleducato.”