Danno alle tapparelle: quando conviene chiamare un fabbro esperto

0
tapparelle

In qualsiasi abitazione, le tapparelle si possono considerare uno degli strumenti più efficaci per quanto riguarda indubbiamente la privacy, ma in modo particolare per la sicurezza dei propri spazi abitativi. Se da un lato la funzione è anche quella di protezione rispetto ai raggi del sole, ecco che le tapparelle permettono anche di creare un ambiente molto più intimo all’interno della propria abitazione, evitando sguardi indiscreti.

Come ogni altro sistema presente in casa che viene usato molto di frequente, anche le tapparelle potrebbero essere oggetto di qualche danno e persino potrebbero rompersi e non funzionare più. In tutti questi casi, la cosa migliore da fare è quella di affidarsi a un fabbro esperto e specializzato in questo ambito, come ad esempio Fabbroetruria.it.

Gli interventi più urgenti

È chiaro che, qualsiasi possa essere il danno occorso alla tapparella, la cosa migliore da fare è quella di richiedere l’intervento di una persona con una certa esperienza in questo ambito. Il tapparellista rappresenta una figura in grado di intervenire con destrezza e di individuare il problema nel minor tempo possibile.

Quando si blocca una tapparella, ecco che non si riesce nemmeno ad alzare o ad abbassare. Potrebbe essere colpa dell’usura che, con il passare del tempo, ha provocato una serie di danni al sistema di apertura e di chiusura. Si può trattare anche di una tapparella elettrica, che non riesce più a salire o ad abbassarsi: in questi casi, l’ansia spesso e volentieri ci porta a forzare tali meccanismi, ma in realtà si rischia solamente di fare peggio.

Come agire quando una tapparella si blocca: consigli utili

Il primo passo, se non avete una certa esperienza in questo settore, è senza dubbio quello di fare riferimento ad un professionista del settore. Altrimenti, se avete una buona manualità, dovreste andare alla ricerca della causa che ha scatenato la problematica.

Ad esempio, la colpa potrebbe essere dell’usura, che può portare la cinghia a cedere, oppure può capitare che sia il rullo a cedere, dal momento che i perni che si trovano all’estremità possono essere finiti fuori fase. È molto importante controllare, quindi, che la tapparella finisca alla perfezione lungo le guide e che, in caso di tapparella elettrica, il motorino funzioni alla perfezione.

Qualora la tapparella dovesse rimanere bloccata in alto, ecco che potrebbe essere necessario provvedere allo smontaggio del cassettone, per poter capire se i perni si trovano in una posizione corretta. Al contempo, ecco che la tapparella elettrica potrebbe rimanere bloccata anche in basso. Qualora la problematica dovesse corrispondere a un malfunzionamento del motorino elettrico, ecco che si dovrà inevitabilmente smontare pure il motorino e poi prestare adeguata attività di manutenzione. In generale, nel momento in cui si interviene su una tapparella elettrica, la cosa migliore da fare è quella di affidarsi a un professionista del settore, che sappia alla perfezione dove e come intervenire senza creare ulteriori danni al prodotto.

Sbloccare una tapparella elettrica dopo che è saltata la corrente

Altre volte, invece, si potrebbe dover intervenire manualmente per sbloccare una tapparella elettrica nel caso in cui dovesse verificarsi un blackout. È chiaro che, quando la corrente non è a disposizione, le tapparelle elettriche non si possono utilizzare. Di conseguenza, c’è il rischio di restare con le tapparelle completamente alzate di notte oppure del tutto chiuse di giorno.

In tutte queste situazioni, la cosa migliore da fare è quella di imparare a usare i sistemi di sicurezza manuali che, nella maggior parte dei casi, vengono installati e integrati nelle tapparelle elettriche. Grazie a questo tipo di meccanismi, quindi, sfruttando un argano, ecco che si può provvedere alla completa chiusura o apertura della tapparella, anche nel caso in cui ci dovesse essere un guasto alla corrente.