I migliori libri da leggere durante la pandemia

0
libri

La noia da quarantena, piuttosto che da lockdown, può diventare un altro nemico importante da sconfiggere. Ecco spiegato il motivo per cui diventa fondamentale trovare degli hobby che possano aiutare a passare un po’ il tempo.

Di scelta, ce n’è a bizzeffe: infatti, c’è chi opta per passatempi decisamente più tecnologici, tra applicazioni scaricabili sui propri dispositivi mobili e piattaforme web, come ad esempio telefonoerotico365.it, per divertimenti addirittura un po’ più spinti e coinvolgenti, in grado certamente di allietare le giornate in maniera differente rispetto al solito. Detto questo, resiste anche un altro grande e importante passatempo, ovvero la lettura, che può diventare la compagna ideale per affrontare il tempo che si passa tra le mura domestiche e non si ha la minima idea di cosa fare.

Avendo più tempo per leggere, proviamo a dare un’occhiata a qualche suggerimento sui libri migliori da leggere e gustare durante questo difficile periodo. Tra l’altro, visti i tempi, è importante sottolineare come siano tutti libri che si possono acquistare anche direttamente online in formato eBook.

I grandi classici da riscoprire

Nel caso in cui voleste dare una rinfrescata alla vostra preparazione scolastica, ci sono alcuni grandi classici della letteratura che si potrebbero apprezzare molto di più dopo tanti anni. Così, indichiamo un titolo italiano e uno straniero. È abbastanza facile suggerire, in questi tempi di emergenza sanitaria, “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni, un romanzo che venne ambientato all’epoca della peste in Lombardia. Il romanzo straniero è un altro grande classico, che risale al 1800: si tratta de “I miserabili”, scritto da Victor Hugo.

I più venduti in classifica

Spicchiamo un balzo e torniamo ai nostri tempi: perché non provare a dare una chance a quei libri che si sono affermati al top della classifica dei titoli più venduti su IBS? Allora, un volume italiano da provare a leggere è sicuramente “L’amica geniale”, di Elena Ferrante, che tra l’altro può vantare ben cinque romanzi ai primi posti di tale graduatoria nel corso delle ultime settimane, ma anche “La Peste”, di Albert Camus, un titolo che venne pubblicato nel lontano 1947 per la prima volta, ma che è diventato nuovamente apprezzatissimo in seguito ai recenti sviluppi sanitari.

I migliori gialli

Tutti coloro che nutrono una forte passione verso i romanzi thriller dovrebbero dare un’occhiata a uno dei tanti volumi realizzati da Fabrizio Carcano, affermato e stimato giornalista, nonché autore di alcuni tra i più interessanti e apprezzati gialli italiani pubblicati nel corso degli ultimi anni. Tra i vari romanzi che sono stati lanciati al grande pubblico troviamo sicuramente centrale il personaggio dell’ispettore Bruno Ardigò: da leggere, senza ombra di dubbio, “Gli angeli di Lucifero”, in cui si parla di sette sataniche, ma anche “Milano assassina”, un giallo che si focalizza su una sequenza di omicidi che sono strettamente correlati con gli anni di Piombo.

Se avete una grande passione verso questo genere, allora dovreste provare anche un autore straniero, ovvero l’americano Dennis Lehane. Nello specifico, sono da leggere assolutamente “La legge della notte”, un libro in cui viene narrata la vita di un gangster durante l’età del Proibizionismo, ma anche “Buio prendimi per mano”, una narrazione incentrata su due detective che si mettono a dare la caccia a un serial killer, ambientato nella Boston degli anni Novanta.

Un’altra alternativa tra i gialli made in Italy? Un altro volume che è sicuramente degno di essere menzionato in questa particolarissima lista è “Il buio dentro”. Si tratta di un romanzo giallo che è stato lanciato quattro anni fa, nel 2016, scritto da Antonio Lanzetta. Si focalizza su un giornalista-scrittore, che comincia a indagare su una serie di omicidi che sono avvenuti in provincia di Salerno e presentano uno strano e stretto legame con una parte della sua giovinezza che ha profondo bisogno di dimenticare.