Home Restaurant, aprire un ristorante in casa: legge, come aprirlo e i migliori a Roma e Milano

Home Restaurant, aprire un ristorante in casa Roma Milano

Aprire un ristorante in casa: si potrebbe riassumere così l’attività degli Home Restaurant, ovvero un servizio di ristorazione localizzato in abitazioni private. In questi giorni si dovrebbe approvare una sorta di legge che regolamenti questa particolare attività per debellare ogni possibilità di concorrenza sleale nei confronti del settore della ristorazione tradizionale e limitare i rischi per la salute, ma intanto come si fa per aprirlo e quali sono i migliori Home Restaurant a Roma e Milano.

Gli Home Restaurant sono attività occasionale di ristorazione in delle abitazioni private: chiaramente non si può svegliarsi la mattina e decidere di trasformare casa in un ristorante. Si tratta si uno degli esempi della tanto discussa sharing economy e la legge ha fissato una sorta di regolamento per evitare ogni possibilità di concorrenza sleale nei confronti dei professionisti e per limitare i rischi per la salute. L’attività di ristorazione per i ristoranti a casa deve essere occasionale e non superare i 500 coperti l’anno, oltre che non superare il tetto di incasso di 5mila Euro l’anno. Si deve prenotare esclusivamente attraverso piattaforme digitali e pagare con sistemi elettronici per la tracciabilità. Niente Scia, ma basta una comunicazione al Comune che si è in possesso dell’abitabilità e dell’assicurazione di responsabilità civile nei confronti di terzi e per la casa. Dopo aver parlato della  probabile legge in approvazione e come aprire questa attività, ecco quali sono i migliori ristoranti a casa a Roma e Milano.

Le cene a pagamento a casa di estranei impazzano a Roma e Milano: uno dei migliori Home Restaurant del capoluogo lombardo è My Kitchen Bistrot di Federico Bonaconza, cuoco e attore specializzato nella cucina siciliana. Secondo le opinioni, al secondo posto si classifica Alessandro Spadari e il suo “A casa del maestro”: nei fine settimana organizza cene con prodotti biologici e di produzione locale. Una soluzione ottimale per chi soffre di allergie e intolleranze e per chi vuole mangiare sano.  “Food&Friends” merita di essere menzionato per la sua splendida vista sui giardini e sui tetti della città. Anche nella Capitale d’Italia i ristoranti a casa impazzano. Emma Pilleroni con la sua proposta “Porto una voce a tavola” porta doppiatori famosi a cena nel suo Home Restaurant, mentre a pochi chilometri da Roma, a Zagarolo, Claudia Proietti accoglie a pranzo e a cena gli ospiti con croccante, meringhe e tante altre specialità. Imperdibili i menù cosmopoliti di Zaida Julissa, ovvero un mix di cucina europea, cultura gastronomica asiatica e gastronomia caraibica. Pronti ad aprire il vostro ristorante in casa?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*