Inps, pensioni tagliate ma i dipendenti ricevono vacanza-regalo

Pensione anticipata e di vecchiaia, come ottenere il cumulo gratuito nuova circolare INPS
Come Aumentare il Seno naturalmente.CLICCA per Info!

Viaggi da sogni tra la “Spagna, la Russia e il Portogallo”. Non potevano poi mancare la Grecia, la Francia, una crociera nel mediterraneo. Pare infatti che nonostante le pensioni tagliate l’INPS ha solo da regalare viaggi.

INPS, per chi è la vacanza regalo?

Oltre il danno la beffa oseremmo dire, perchè a beneficiare della magnanimità dell’ente non possono essere tutti gli ex lavoratori, bensì solamente gli ex statali. E sì, perchè dopo ch l’Indpap, l’istituto di previdenza dei dipendenti pubblici è stato assorbito dall’Inps, l’ente ha istituito ” Estate Inpsieme” per i più giovani, e dopo qualche anno, è stato varato anche Estate Inpsieme Senior, destinato, appunto, ai pensionati.

La vacanza premio si vince partecipando ad un bando a posti limitati che viene pubblicato nei primi mesi dell’anno. In palio ci sono 1.000 posti per vacanze di 8 giorni e 7 notti e 2.000 per soggiorni di durata pari a 15 giorni e 14 notti.

I fortunati verranno scelti sulla base di una graduatoria elaborata per ordine crescente di indicatore Isee, dando priorità d’accesso ai disabili che godono della legge 104.

 

INPS dispensa regali ma chi paga?

L’importo massimo di ogni contributo è di 800 euro per un soggiorno in Italia o all’Estero di otto giorni e sette notti e di 1.400 per un viaggio in Italia o all’estero di quindici giorni e sette notti.

Ma chi paga? Domanda lecita considerato che ogni giorno Boeri invochi ricalcoli contributivi, tagli agli assegni, contributi di solidarietà e allungamenti dell’età pensionabile per evitare il fallimento del sistema previdenziale.

Ancora oggi l’adeguamento degli assegni al costo della vita non è quadrato e solo qualche anno fa si è visto come lo Stato, per mancanza di soldi, abbia evitato di restituire interamente ai pensionati le somme tolte con un blocco delle rivalutazioni giudicato incostituzionale dalla Consulta. Insomma, i soldi per le pensioni sono carenti e, di certo??, saranno sempre meno.

Oltre alle vacanze il fondo eroga prestiti, regala borse di studio e ostenta altre prestazioni a carattere creditizio e sociale. Il tutto, ci tiene a sottolineare l’Inps, non toglie mai soldi alle altre gestioni. Anzi, sarebbe pure in attivo. Nel 2015 ci sono state entrate contributive per 419 milioni, mentre le uscite per prestazioni istituzionali sono state di soli 323 milioni.

Informazioni su Alessia D’Anna 474 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*