Longevità: il segreto per restare giovani è la dieta mediterranea

0
Longevità: il segreto per restare giovani è la dieta mediterranea

Mangiamo in fretta e diamo poca importanza al cibo. Portiamo in tavola piatti elaborati e poco nutrienti ma dopo aver letto cosa hanno scoperto gli scienziati, cambierete il vostro modo di cucinare. I pasti frugali e la dieta mediterranea aiutano a restare più giovani a lungo.

Come vivere più a lungo?

Il segreto della longevità secondo gli esperti è quello di evitare le abbuffate e di alzarsi da tavola con la pancia gonfia. Oltre ai pasti frugali la dieta deve essere ricca di alimenti vegetali. Ogni giorno leggiamo la storia di centenari che soffiano le candeline e a quanto pare il loro segreto è proprio l’alimentazione. I nonni seguivano una dieta diversa dalla nostra composta al 70% da vegetali di cui il 20% frutta. La dieta degli ultracentenari comprende anche abbondanti dosi di frutta secca e olive che mangiano negli spuntini. Lo studio è stato commissionati dall’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) e i risultati saranno esposti nel convegno annuale della FISMAD (Federazione Italiana delle Società Malattie Apparato Digerente) che si apre oggi è termina il prossimo 24 marzo.

Il cibo è una medicina naturale

Dieta sana, stile di vita corretto e attività fisica preservano il nostro organismo dalle malattie. Nel corso di EXPO 2015, l’AIGO ha organizzato diversi eventi con lo scopo di dimostrare che il cibo è una medicina naturale. Uno dei segreti della longevità è stato sintetizzato dal motto giapponese “Hara hachi bu” ovvero alzarsi da tavola quando il nostro stomaco è “pieno” all’80%. Ci sono diversi studi sulle popolazioni longeve e il dato in comune riguarda le calorie assunte e la suddivisione dei pasti che, secondo gli esperti, è simile alla dieta mediterranea: 55% carboidrati, 35% grassi, 10% proteine.

Dove vivono gli ultracentenari?

Sono state localizzate 5 aree in tutto il mondo dove si concentrano gli ultracentenari: in Italia nella zona di Villagrande Strisaili (Sardegna), in Grecia ad Ikaria, negli Stati Uniti a Loma Linda e infine ad Okinawa in Giappone. Dalle ricerche effettuate è stato determinato anche il segreto della longevità che riguarda il consumo ridottissimo di cibo industriale ma soprattutto la frugalità. Il tenore di vita, nonostante la crisi economica, ci consente di nutrirci di cibi elaborati e ne abusiamo per abitudine, ma nel tempo la nostra salute ne risente.