Nizza, dipendente EasyJet sferra un pugno a un passeggero con bimbo in braccio: foto virale

easyjet nizza

Botte in aeroporto: steward sferra pugno a passeggero con un bambino in braccio

Altro episodio spiacevole che fa ripiombare nella bufera la compagnia aerea low cost EasyJet: dopo l’episodio di Malta, ancora alta tensione al gate all’aeroporto di Nizza. Uno stewart ha sferrato un pugno a un passeggero con un bambino in braccio. L’episodio è stato reso noto perché un altro passeggero, in coda per il volo diretto a Londra e in ritardo di 14 ore, ha fatto in tempo a scattare una foto. Appena l’ha postata in Rete, è diventata subito virale.

Questa la versione dei fatti secondo una passeggera intervistata dalla BBC: l’uomo con il bambino si è avvicinato all’impiegato EasyJet e gli ha detto qualcosa, ma come risposta, ha fatto un sorrisetto e gli ha dato un pugno in faccia. A quel punto, un altro uomo ha trascinato via lo stewart ed è stata chiamata la Polizia. Quando tutti coloro che erano in fila a Nizza per imbarcarsi sul volo sono riusciti a farlo, compreso l’uomo con il bimbo in braccio, quest’ultimo è stato accolto tra gli applausi.

Botte in aeroporto a Nizza, EasyJet chiede danni di immagine?

Ma il Sun, in risposta alla foto virale e incriminante dello stewart che sferra un pugno al passeggero con un bambino in braccio, ha diffuso un video, in cui sembra proprio che sia il passeggero a usare violenza contro il dipendente EasyJet. La compagnia aerea low cost, tuttavia, ha espresso grande preoccupazione per l’accaduto, smentendo addirittura che l’uomo fosse un loro impiegato. In realtà, lavorerebbe per un’azienda dell’aeroporto di Nizza, alla quale sicuramente EasyJet chiederà i danni di immagine. I malumori sono stati causati dall’ennesimo ritardo dei voli, anche se la compagnia aerea rende noto che la sicurezza e il benessere dei passeggeri e dell’equipaggio rimangono la principale priorità.

Copri il Vuoto o i capelli Bianchi con Fibre

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*