Prestiti d’Onore 2017: migliori finanziamenti a fondo perduto per studenti

prestito d'onore

Per i giovani studenti che hanno necessità di avere un po’ di liquidità, la giusta soluzione potrebbe essere rappresentata da quello che viene definito prestito d’onore. I prestiti d’onore sono dei finanziamenti agevolati a fondo perduto che vengono concessi a delle categorie di persone: di solito ai giovani per finanziare i propri studi, oppure aprire una nuova impresa o anche cominciare un’attività da libero professionista. Tecnicamente sono agevolazioni al credito, perché si offre l’opportunità di avere questo finanziamento anche a coloro che non hanno l’opportunità di accedere al normale credito bancario, come gli studenti. E in diversi casi, questo tipo di finanziamento prevede anche delle agevolazioni in fase di rimborso.

Le banche sono solite proporre delle offerte agli studenti con lo scopo di finanziare i loro studi e la loro formazione. Nela maggioranza dei casi, sono prestiti concessi sotto forma di capitale da immettere su un conto corrente bancario che si aprirà in quella filiale specifica, in modo che lo studente avrà la possibilità di usufruire di questo credito quando lo vorrà per pagarsi i libri, i vari corsi di specializzazione, eventuali master e tutte quelle spese che possono essere ricondotte alla formazione, anche il pagamento di un affitto per uno studente fuori sede o soggiorni all’estero. Quando si prenderà la laurea e finito gli studi, il giovane studente potrà restituire subito l’intera somma avuta in prestito in un’unica soluzione, oppure attendere un anno e far partire il rimborso del prestito d’onore con il pagamento di rate a tassi di interesse decisamente più convenienti rispetto ai normali prestiti personali.

Uno dei migliori prestiti d’onore 2017 per i giovani studenti universitari è Unicredit Ad Honorem: per tutta la durata del finanziamento, ossia da due a tre anni, non ci sono rate da pagare e il rimborso partirà una volta che il giovane ha finito il suo percorso di studi o quando troverà un lavoro retribuito. Per chi vuole iniziare un lavoro autonomo, c’è la possibilità di un prestito d’onore concesso da Invitalia (Agenzia Nazionale per l’Attrazione d’Investimenti e lo Sviluppo d’Impresa) Sul sito ufficiale sono presenti diverse informazioni utili per quanto riguarda questo tipo di finanziamento, che viene però concesso se il richiedente risponda a determinati requisiti. Una volta studiato e visionata la richiesta, sarà proprio Invitalia a concedere o meno questo tipo di prestito.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*