Qualità della vita 2017 Italia, le città in vetta e in coda alla classifica

0
Qualità della vita 2017 Italia, le città in vetta e in coda alla classifica

Il Sole 24 Ore ha stilato la classifica relativa alla qualità delle vita in tutte le province italiane: prima Belluno, in coda Caserta, ma di diversa opinione il sito Italia Oggi.

Qualità della Vita 2017 in Italia, classifiche e criteri di valutazione de Il Sole 24 Ore e Italia Oggi

La classifica de Il Sole 24 Ore relativa alle migliori e peggiori città italiane secondo il criterio della qualità della  vita è stata resa nota oggi, lunedì 27 novembre 2017. Anche un altro sito, Italia Oggi, ha pubblicato qualcosa di simile e ci sono appunto delle similitudini con la classificazione del noto giornale economico, però esso ha usato dei parametri ben precisi per stilarla. I criteri usati per la classificazione delle province del Belpaese sono ricchezza, consumi, lavoro, innovazione, ambiente, servizi, demografia, società, giustizia, sicurezza, cultura e tempo libero. Oltre a queste, le varie città sono state sottoposte a 42 indicatori per determinare quale tra loro meritasse il podio. In vetta alla classifica, la provincia di Belluno che sale di ben tre posizioni rispetto al 2016, mentre ultima risulta Caserta.

Qualità della Vita 2017 Il Sole 24 ore, le prime dieci posizioni italiane

Secondo il Sole 24 ore, la provincia veneta è la migliore d’Italia per qualità della vita nel 2017. Precede Aosta che perde una posizione e il primato, e Sondrio che guadagna ben due posizioni. Al quarto posto la provincia di Bolzano, la quale è stata indicata come la migliore da Italia Oggi. Seguono Trento, Trieste,  la provincia Verbano-Cusio-Ossola, Milano (meno sei posizioni rispetto al 2016), nona e decima due province friulane, rispettivamente Gorizia e Udine. Tra i progressi più significativi, certamente quello della provincia di Ascoli Piceno che guadagna 27 posizioni rispetto al 2016 e si insedia al quindicesimo posto. Savona, conclude 58esima, perdendo quindi  34 posizioni rispetto a dodici mesi fa. Male anche Genova che si piazza 48esima. Per quanto riguarda le città metropolitane, la prima è Milano all’ottavo posto, seguita dalla dodicesima Firenze, Bologna al 14esimo posto, Roma che conclude 24esima,  Torino e Genova che sono rispettivamente 40esima e 48esima, Palermo al 97esimo posto e Napoli che si piazza quartultima, al 107esimo piazzamento.

Classifica Qualità della Vita 2017, situazione Mezzogiorno e ultimi posti

A differenza de Il Sole 24 Ore che relega Caserta all’ultimo posto, quella del sito  Italia Oggi dà il triste primato alla provincia siciliana di Trapani. Ma è una magra consolazione, visto che per il sito online di economia e finanza è solamente 99esima e perde otto posizioni rispetto al 2016. Fanalino di coda anche per Taranto, Reggio Calabria. La prima provincia del Mezzogiorno è la sarda Oristano che si piazza al 52esimo posto e precede Cagliari e Potenza, rispettivamente 55esima e 67esima.