Rubavano auto di lusso attraverso un codificatore sul cellulare: arrestati

0

Due ladri, abili a manomettere le centraline e nella decodificazione dei codici di accensione di auto di lusso, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale colti in flagranza di reato, mentre erano intenti a “prendere” una berlina di lusso in viale Bruno Buozzi ai Parioli.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Decodificatore cellulare, rubano le auto di lusso

I colpevoli sono un uomo di 36 anni del Marocco e un 33enne albanese, entrambi disoccupati e con la fedina penale sporca. I carabinieri hanno trovato ai ladri una “porta” Usb montata all’interno di un vecchio cellulare Nokia 3310, che al suo interno nascondeva un decodificatore.

Una volta entrati nell’auto, i ladri collegavano il vecchio telefono trasformato in decodificatore con uno spinotto Usb direttamente alla centralina dell’auto, mentre nel vano d’accensione mettevano una chiave vergine. In pochi secondi la chiave veniva codificata grazie al sistema dell’auto, che rispondeva così ai comandi dei ladri.

Codificatore nel cellulare, ladri colti in flagranza

In piena notte, i carabinieri durante una ronda in viale Bruno Buozzi con un’auto di copertura e in abiti civili, hanno colto i malviventi in flagranza e li hanno arrestati.

Uno dei due aveva tra le mani il cellulare ormai demodé, nel dettaglio modificato e l’altro un Jammer, disturbatore di frequenze, usato per schermare il segnale dell’antifurto e del sistema di localizzazione. Nell’auto dei colpevoli poi, i militari hanno trovato una borsa con dentro vari arnesi da scasso, 4 chiavi di autovetture vergini e della refurtiva di vario genere.

Un ladro è stato messo agli arresti domiciliari e l’altro è stato trasferito al carcere a Rebibbia.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.