WhatsApp Status, le Storie spariranno? Il motivo

WhatsApp Status, le Storie spariranno? Il motivo

Ancora novità in arrivo per la app di messaggistica istantanea gratuita più usata e amata del mondo: WhatsApp. Secondo le ultime news e indiscrezioni diffuse nelle ultime ore, il nuovo Status che riproduce la funzione Storie, come succede per Instagram, Snapchat e Facebook, non ha conquistato gli utenti, tanto che probabilmente sarà eliminata. Le storie spariranno come sono apparse? Saranno previsti degli aggiornamenti e le cosiddette storie che scompaiono a 24 ore dalla loro pubblicazione potrebbero essere rimosse. Sarà solo questa la funzione rimossa, o c’è un motivo?

Semplice, la motivazione per cui i vertici WhatsApp hanno deciso di rimuovere lo Status con la funzione Storie è che la usano in pochissimi. Statistiche alla mano, solo una persona su 10 pubblica foto e video a tempo, ovvero che gli altri contatti possono visionare entro le 24 ore e solo 2 su 10 guardano questi contenuti. Un fallimento totale per Mark Zuckerberg, che sperava di risollevare la popolarità della app di messaggistica istantanea gratuita più usata e conosciuta del mondo prendendo il meglio che i social network concorrenti avevano da offrire.

Il motivo del fallimento è da ricondurre alle origini della app: WhatsApp nasce come strumento di messaggistica istantanea che serve perlopiù a comunicare rapidamente, con messaggi scritti o vocali. Non è un social network dove si può interagire con altre persone e il nuovo Status di WhatsApp permetteva di visionare foto, video e altri contenuti multimediali destinati a scomparire in un giorno da quando vengono postati. Troppo tempo per visionare i contenuti e il flop lo dimostrano anche le statistiche degli USA, sempre aperti alle novità: da una indagine si evince che sono sol un centinaio di utenti che utilizza questa specifica funzione, mentre la maggioranza predilige il vecchio stato in cui si può postare una semplice frase da cambiare quando si ha voglia. Le Storie saranno rimosse, quindi, ma pare che verranno potenziate sui social network Facebook e Instagram.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*