Avere un cane: l’importanza di una recinzione

0
cane

Come consentire la sicurezza del proprio animale domestico

Quando si decide di adottare un animale domestico questo entra di diritto a fare parte della famiglia e la sua sicurezza diventa una priorità come quella di tutti gli altri componenti.
Se si possiede uno spazio esterno è pertanto opportuno pensare di recintarlo nel modo migliore, per evitare che l’animale possa fuggire spinto dalla curiosità e dalla voglia di scoprire il mondo esterno.

Soprattutto se si vive in un quartiere affollato o su una strada di scorrimento è opportuno prendere tutti gli accorgimenti del caso, così da impedire al proprio amici di incappare in inaspettati pericoli e nuocere a se stesso e agli altri.
In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono i migliori sistemi di protezione attualmente in commercio, vagliando le varie possibilità in relazione al tipo di budget a disposizione e alle esigenze specifiche dell’abitazione.

Il sito di Retissima proporne ai propri clienti una serie di valide alternative, così da poter compiere una scelta consapevole e soprattutto mirata.

L’utilizzo di una buona recinzione perimetrale

Scegliere una buona recinzione perimetrale è una condizione essenziale se il cane trascorre alcune ore della giornata all’esterno, godendo del giardino come è giusto che sia.
Talvolta i dispositivi preesistenti non hanno la corretta resistenza e non si dimostrano idonei a contenere l’inesauribile foga dell’animale, soprattutto in giovane età.

L’esuberanza e la vitalità dei giovani esemplari, infatti, li porta spesso a voler oltrepassare l’ostacolo e, se questo non è possibile, trovare un pertugio per superarlo in modo alternativo.
Per questo si mostrano propensi a rompere parte della rete e creare degli spazi attraverso i quali passare, soprattutto se parliamo di razze di dimensione medio piccola.
Per questo sarebbe una buona idea pensare di rimodernare tutto il perimetro, che può risultare utile anche per tenere fuori dalla proprietà malintenzionati e ladri da appartamento.

Le varie tipologie di recinzione

Per venire incontro alle esigenze dei padroni di cani, il portale web Retissima.it offre ai clienti una vasta gamma di soluzioni, adatte a tutti i portafogli e a qualsiasi tipologia di giardino.
Si parte dalle più comuni fino ad arrivare a quelle maggiormente sofisticate, ma tutte sono caratterizzate dal massimo dell’efficienza e della resistenza.

Pannelli basic: in questo caso la recinzione è composta da moduli elettrosaldati con una serie di venature orizzontali, che offrono una maggiore resistenza a tutta la struttura, capace di resistere di più anche sotto pressione.
I pali di sostegno sono realizzati in lamiera di acciaio e hanno un diametro di circa 50 mm, permettendo all’intera rete di rimanere eretta e non oscillare anche in presenza di condizioni avverse.
In tal modo, anche se il cane dovesse poggiarsi con tutta la forza, non riuscirebbe ad abbattere la parete.
Al fine di una corretta installazione, è opportuno porre sul terreno dei plinti di calcestruzzo, in grado di garantire la giusta stabilità nel breve e lungo termine e durevoli negli anni.

Pannelli Royal: si tratta di una tipologia piuttosto simile alla precedente, caratterizzata da pannelli rigidi a maglie regolari, fissati a pali spessi e resistenti.
I primi sono zincati a caldo, rivestiti in poliestere e sormontati da punte da 30 mm su uno dei due lati.
Sono disponibili numerose altezze tra le quali scegliere, in base al tipo di protezione necessaria e soprattutto alla stazza dell’animale domestico. Se non è in grado di saltare molto in alto, sarà sufficiente la misura minima, altrimenti bisognerà alzarla.

Rete elettrosaldata Lombar: La magia in questo caso presenta una struttura 50×50 mm, zincata e plastificata in verde.
Si tratta di materiali estremamente resistenti, che il vostro amico non sarà in grado di danneggiare nonostante il suo impegno in merito.

Sulla parte superiore della recinzione per cani è possibile porre del filo spinato, così da scoraggiare qualsiasi eventuale tentativo di evasione ma anche di intrusione interna.
Si tratta di un’ulteriore accortezza da prendere se vi siete accorti che le reti tradizionali non sono abbastanza e il rischio è ancora elevato.

Il modello Volter presenta invece le stesse caratteristiche ma compone rettangoli da 50×75 mm.

– Rete griglia a maglia sciolta: si tratta di una rete zincata e lavorata con una semplice torsione, uno dei modelli più comuni attualmente presenti sul mercato.
La trama è romboidale e presenta una grandezza di 50×50 mm, attestandosi come estremamente sicura per il vostro cane, poiché difficile da abbattere o danneggiare, se non con un’apposita strumentazione.
I pali possono essere tubolari con tappo superiore oppure profilati a T e fosfatati, in base alle esigenze e al terreno.

Fare un investimento sulla recinzione perimetrale è l’unico modo per preservare veramente la sicurezza del vostro cane, impedendogli di uscire liberamente senza la vostra supervisione e finire vittima di pericolosi incidenti.

Per questo il consiglio è quello di scegliere un modello di rete valido presso un professionista di ottimo livello, come Retissima.it, garanzia di qualità e affidabilità.