Carte Prepagate: quando convengono? I vantaggi principali

0
carta pagamento

Quando convengono le carte prepagate? Oggi soprattutto tra i giovani, ma non solo, usano le carte prepagate. Queste sono delle carte di pagamento che non vengono collegate al conto corrente bancario e che si può usare solo per fare degli acquisti o per le proprie spese.

Le carte prepagate sono emesse da parte di banche, istituti di credito e aziende che offrono la possibilità di ricaricare la carta fino a una somma definita. La ricarica può avvenire tramite bonifico bancario, oppure in centri appositi come tabacchini, poste e così via.

Le carte prepagate stanno diventando sempre più utilizzate e popolari in quanto offrono la giusta comodità di utilizzo senza il rischio di indebitarsi. Una delle caratteristiche delle carte prepagate è che non c’è un controllo del credito e che si può utilizzare per effettuare acquisti o per riuscire a prelevare dei contanti da un bancomat.

I principali vantaggi delle carte prepagate

Ma quali sono i benefici di una carta prepagata? Perché scegliere queste carte emittenti? A differenza di bancomat, di carte di credito e così via le carte prepagate possono essere utilizzate in base al saldo ricaricato sulla propria carta, senza bisogno di avere un conto corrente bancario. Ma ecco i benefici!

Sicurezza

Uno dei primi vantaggi delle carte prepagate è in termini di sicurezza. Non essendo una carta collegata a un conto corrente, bisogna sottolineare come questa si presenti sicura da eventuali frodi.

Infatti, anche facendo pagamenti online o in negozio, oppure all’estero, eventuali malintenzionati non saranno in grado di clonare o derubare più di quanto caricato in contanti sulla carta, proteggendo al meglio il vostro conto corrente.

Libertà di utilizzo

Con le carte prepagate è possibile avere un’ampia liberta di utilizzo. Le carte con iban possono essere utilizzate per prelevare dei contanti dagli sportelli bancomat, per ricevere bonifici e pagamenti ad avere ricorrenti come lo stipendio.

Si possono anche impostare pagamenti a dare come quello delle bollette, di abbonamenti o bollettini ed è possibile anche collegare ad account online.

Con le carte prepagate si possono fare pagamenti in tutti gli e-commerce e store online, oppure si può scegliere di fare acquisti in negozi. Naturalmente se si cerca di fare un addebito superiore a quanto presente sulla carta questo non andrà a buon fine.

Quindi basta fare attenzione alla somma ricaricata per sapere la propria capacità di spesa massima. Infine, dato che le carte prepagate principali fanno parte dei circuiti di pagamento come: Visa Electron, Mastercard e PagoBancomat, è possibile usarle sia in Italia sia all’estero.

Sistema Contactless

Se devi scegliere una carta per i pagamenti senza conto corrente, il portale di recensione sulle migliori carte prepagate può darti il giusto supporto nella scelta della migliore. Non solo, puoi costatare come tutte le migliori carte prepagate con Iban o senza, oggi sono dotate del sistema contactless ossia della tecnologia RFID che permette di fare pagamenti senza inserire il PIN a patto che la somma da pagare sia pari a 25 euro.

Si può usare per tenere da parte i soldi

Alcune carte prepagate con un plafond più alto possono essere anche usate come salvadanaio personale. Si possono caricare le somme che si vogliono tenere da parte. In questo modo saranno al sicuro e si potranno prelevare quando lo si desidera. Il consiglio, naturalmente, è di non usare la carta prepagata per acquisti o altro, se la si vuole tenere come piccolo salvadanaio personale.

Applicazioni per controllare spese e addebiti sulla carta

I movimenti sulla carta di credito possono essere controllati direttamente online con le applicazioni e le pagine di Home Banking che si possono consultare da PC e smartphone. In questo modo si avrà sempre sotto controllo: quanto ricaricato, le somme spese, dove sono stati effettuati i pagamenti e abbonamenti attivi.