Chi era Gerald “Jerry” Lawson: l’inventore dei giochi su cartucce

0
Google omaggia Gerald

In occasione di quello che sarebbe stato il suo 82esimo compleanno, Google rende omaggio a Jerry Lawson con una grafica dedicata nella Ricerca.

Ecco chi era Gerald “Jerry” Lawson, uno dei pochi ingegneri neri nella Silicon Valley degli anni Settanta, nonché l’inventore dei giochi su cartucce, scomparso nel 2011.

Chi era Gerald “Jerry” Lawson: infanzia e formazione

Gerald “Jerry” Anderson Lawson (1 dicembre 1940 – 9 aprile 2011) è stato un ingegnere elettronico americano. È noto per il suo lavoro nella progettazione della console per videogiochi Fairchild Channel F e per aver guidato il team che ha aperto la strada alla cartuccia per videogiochi commerciale. Fu quindi soprannominato il “padre della cartuccia del videogioco” dalla rivista Black Enterprise nel 1982. Alla fine lasciò Fairchild e fondò la società di giochi Video-Soft.

Lawson è nato a Brooklyn, New York City, i suoi genitori si assicurarono che ricevesse una buona istruzione e incoraggiarono i suoi interessi negli hobby scientifici, tra cui radiotecnica e chimica. Ha vissuto nel Queens da adolescente e ha guadagnato denaro riparando televisori. All’età di 13 anni, ha ottenuto una licenza per radioamatore e poi ha costruito la sua stazione a casa con parti acquistate con i suoi soldi dai negozi di elettronica locali.

Ha frequentato sia il Queens College che il City College di New York, ma non si è laureato in nessuno dei due.

Jerry Lawson: la rivoluzione nell’universo dei videogame

Nel 1970, è entrato a far parte di Fairchild Semiconductor a San Francisco come consulente di ingegneria delle applicazioni all’interno della divisione vendite.

A metà degli anni ’70, Lawson è stato nominato Chief Hardware Engineer e Direttore dell’ingegneria e del marketing per la divisione videogiochi di Fairchild. Lì, ha guidato lo sviluppo della console Fairchild Channel F, rilasciata nel 1976 e specificamente progettata per utilizzare cartucce di gioco intercambiabili basate sulla tecnologia concessa in licenza da Alpex.

A quel tempo, la maggior parte dei sistemi di gioco aveva la programmazione del gioco integrata nell’hardware, quindi non poteva essere rimossa o modificata. L’introduzione delle cartucce consentì agli utenti di crearsi librerie di giochi. Inoltre, fornì un nuovo flusso di entrate per i produttori di console attraverso la vendita di questi giochi.

La scomparsa di Gerald “Jerry” Lawson: cosa lascia in eredità al mondo dei videogiochi

Intorno al 2003, Lawson ha iniziato ad avere complicazioni dovute al diabete, perdendo l’uso di una gamba e la vista da un occhio. Il 9 aprile 2011, circa un mese dopo essere stato premiato dall’IGDA, è scomparso a causa della malattia.

L’introduzione delle cartucce da gioco è stato un evento straordinario per il settore e ha rivoluzionato l’universo dei videogame. L’ingegnere che ha guidato il progetto rivoluzionario, Jerry Lawson, ha avuto un impatto tale da venire ricordato negli anni con una serie di riconoscimenti di grande valore.

Nel marzo 2011, poco prima della sua scomparsa, Lawson è stato premiato come pioniere del settore dall’International Game Developers Association (IGDA). Nel 2019, a lui è stato assegnato il premio ID@Xbox Gaming Heroes al 21° Independent Games Festival.

Ancora, è stata allestita una mostra permanente alla “The World Video Game Hall of Fame” che rende omaggio al contributo di Lawson all’industria dei giochi, si trova presso “The Strong National Museum of Play” a Rochester, New York.

Proseguendo, il distretto scolastico unificato di Los Angeles ha nominato la scuola elementare n. 11 “Gerald A. Lawson Academy of the Arts, Mathematics and Science”.

Dulcis in fundo, il programma di giochi della University of Southern California e Take Two Interactive hanno istituito il Gerald A. Lawson Fund nel maggio 2021 per sostenere gli studenti neri e indigeni iscritti al programma e in cerca di una carriera nell’industria dei videogiochi. Anche Microsoft ha iniziato a contribuire al fondo nell’agosto 2021.

Infine, il Google Doodle del 1° dicembre 2022 è stato dedicato a Lawson per celebrare quello che sarebbe stato il suo 82esimo compleanno, consentendo all’utente di creare giochi e modificare i giochi integrati esistenti.