Cosa vedere a Milano: i 5 posti da non perdere

0
milano

Famosa per le settimane della moda e il quadrilatero in cui sorgono i negozi delle maggiori marche ambite da tutte, Milano oltre ad un’immersione totale nel mondo del fashion offre innumerabili attrazioni e luoghi da visitare.

Scoprite con noi i 5 luoghi da non perdere quando visitate Milano.

Duomo di Milano

Prima tra tutte la Cattedrale del Duomo, situata nell’omonima piazza del centro storico. Classificato come terza cattedrale più grande del mondo e luogo di incoronazione di Napoleone Bonaparte a re d’Italia, il Duomo è grande motivo di vanto per i milanesi.

Visitabile internamente per ammirare le 52 navate, ognuna rappresentante una settimana dell’anno, il Duomo vi regalerà un panorama ineguagliabile della città se deciderete di salire sulle guglie in una giornata di sole.

Galleria Vittorio Emanuele II

Appena usciti dal Duomo, sulla vostra destra non potrete non notare l’entrata della Galleria Vittorio Emanuele II, tappa immancabile per ogni turista.

Sia che vogliate osservare le vetrine di Prada e Louis Vuitton (e magari concedervi una piccola pazzia milanese), sia per vivere un’esperienza culinaria di lusso nel ristorante di Cracco o facendo colazione da Marchesi godendo della vista dall’alto, la Galleria saprà accontentarvi.

Inoltre, i più scaramantici troveranno il mosaico di un toro, su cui è buon rito fare tre giri con il tallone del piede destro.

Piccolo suggerimento: durante il periodo natalizio, oltre all’albero in Duomo, ne viene allestito uno anche in Galleria, a mio parere molto più bello.

Castello Sforzesco

Lasciando la zona del Duomo, attraversate Piazza dei Mercanti e fate un giro tra i negozi di via Dante, in cui potete pranzare scegliendo un tavolo all’esterno per osservare i ritmi frenetici dei lavoratori milanesi, per poi proseguire dritti fino al Castello Sforzesco, altra icona della metropoli.

Commissionato dalla potente famiglia Visconti nel 1358 per proteggere la città dagli attacchi dei nemici e famosa sede dei laboratori di Leonardo da Vinci, il Castello è circondato da un meraviglioso cortile aperto al pubblico in cui si svolgono spesso eventi culturali durante la bella stagione.

All’interno del Castello si trovano diversi musei in grado di soddisfare qualsiasi preferenza, tra i più famosi il Museo Egizio, quello di Arte Antica, le collezioni preistoriche e il Museo di Arti Decorative, oltre a quello dei Mobili Antichi.

Parco Sempione

Attraversando il Castello Sforzesco, arriverete nel polmone verde più grande di Milano, ossia Parco Sempione.

Perfetto per una passeggiata tranquilla e per staccare un po’ dalla frenesia tipica della città, in questo enorme parco troverete la famosa Triennale, celebre sede di innumerevoli opere d’arte italiane e scelta per ospitare spesso mostre imperdibili.

Inoltre, percorrendo tutto il parco nella sua lunghezza e prendendo l’uscita su Piazza Sempione, potrete ammirare l’Arco della Pace e scegliere di fare aperitivo o cenare in Corso Sempione.

Se siete con la vostra dolce metà, il Ponte delle Sirenette è una tappa immancabile: secondo la leggenda infatti, se due innamorati si baciano fra le sirene, il loro amore non finirà mai.

Navigli e Darsena

Partendo dal Duomo potete percorrere via Torino (magari visitando l’interno della Chiesa di Santa Maria presso San Satiro, famosa per l’illusione ottica dell’iconico Bramante), sorpassare le Colonne di San Lorenzo e in mezz’ora circa sarete in Piazza IV Maggio: una volta attraversata questa, la vostra serata potrà iniziare.

I Navigli sono famosi per il classico aperitivo milanese, sia per rilassarsi dopo una giornata di lavoro, sia nel weekend come inizio serata, momento perfetto per godersi un romantico tramonto sorseggiando il vostro drink preferito.

Da non sottovalutare la bellezza dei Navigli anche in una giornata di sole, ideale per immergervi nel fascino unico del Vicolo dei Lavandai, caratterizzato da un lavatoio che vi trasporta indietro nel tempo, o per una passeggiata lungo la Darsena, con meno locali ma comunque perfetta per mangiare un gelato in compagnia.

Come arrivare a Milano

Per iniziare bene il vostro giro turistico, dovrete sapere anche come muovervi dal vostro aeroporto di arrivo e come tornare senza rischiare di perdere il volo.

La soluzione più richiesta dai turisti e anche da chi è in città solo per affari, è sicuramente un transfer. Comodo e puntuale, questa opzione vi permette di spostarvi agevolmente anche se viaggiate con bagagli ingombranti oppure siete con dei bambini.

Molti offrono questo servizio, per cui vi consigliamo di dare un occhio a tranfer-milano.com per prenotare il vostro spostamento da e per gli aeroporti lombardi.