Fresatura del legno: i vari processi che si possono ottenere

0
legno

La lavorazione del legno può essere utilizzata sia a livello industriale sia come hobby e fai da te per la realizzazione di lavoretti in casa. In particolare, nell’ambito del processo di lavorazione di questo materiale, assume un ruolo decisivo la fresatura. Fresare il legno significa smussare gli spigoli del legno e lavorarli in modo da poter ottenere anche dei bordi di vario tipo. Per mezzo della fresatura del legno si possono praticare delle incisioni geometriche, si possono mettere a punto delle decorazioni, si possono fare delle scanalature e molto altro ancora. Possiamo dire in senso generale che la fresatura rappresenta uno dei modi più importanti per mettere a frutto la propria creatività. Vediamo come fresare il legno per ottenere alcuni effetti specifici.

Fresare il legno per ottenere le scanalature

Tutto sta nel buon uso di attrezzi e di frese, come quelle che puoi trovare su Tooltarget.it. Con la fresa puoi agire in maniera diversa innanzitutto in base al modello, se scegli quella a mano libera o da banco, ma tenendo conto anche del lavoro che vuoi ottenere.

Per esempio con questo attrezzo puoi praticare delle scanalature sulla superficie del legno. Le scanalature costituiscono delle decorazioni molto diffuse. Se vuoi ottenere delle scanalature che non vanno oltre i 15 centimetri dal bordo, puoi utilizzare una guida parallela.

Quest’ultima costituisce un accessorio che si fissa alla fresa e che fa scorrere in modo adeguato il pezzo di legno su cui si sta lavorando. La guida dà la possibilità di ottenere delle scanalature perfette, dritte in tutto e per tutto.

Come usare la fresa per sagomare i bordi

La fresa è un attrezzo molto versatile, che consente di fare molte decorazioni. Infatti si può utilizzare anche questo attrezzo per sagomare i bordi delle tavole di legno. La fresa è dotata di solito di un meccanismo apposito che consente di sagomare in maniera perfetta i bordi dei materiali.

Si tratta del cosiddetto meccanismo che si chiama tasto copiatore. È un modo per sfruttare una piccola ruota che viene montata sulla guida laterale. Attraverso l’azione di questa piccola ruota, il legno può restare sempre in rotazione e la fresa rimane a contatto con il bordo che deve essere lavorato.

L’utilizzo della fresa per le decorazioni del legno

È possibile mettere a punto delle decorazioni sul legno anche di natura geometrica di impatto visivo ed estetico davvero notevole, sempre utilizzando la fresa. Per ottenere delle decorazioni geometriche, sull’attrezzo si deve montare un braccio estendibile, che è dotato di una punta.

In questo modo per esempio si possono creare dei cerchi o degli archi, si possono ottenere disegni circolari di vario diametro.

Naturalmente bisogna avere una buona manualità per poter eseguire tutti questi disegni, specialmente quando si vogliono apportare all’asse di legno delle decorazioni a mano libera. In questo caso hai l’opportunità di ottenere non soltanto figure squadrate, ma i disegni che più ispirano la tua creatività.

Per poter esercitarti bene e raggiungere quindi risultati finali ineccepibili anche da questo punto di vista, potresti dotare la tua fresatrice di un albero flessibile. Insomma, come ti sarai reso conto da tutto ciò che ti abbiamo descritto, la fresa è un attrezzo fondamentale, se vuoi cimentarti nella lavorazione del legno.

È uno di quegli attrezzi che non puoi mancare di avere per realizzare lavori che ti sono più congeniali e che ti danno la possibilità di tenere in considerazione vari lavori che puoi mettere a punto nella gestione della tua abitazione, grazie a questo strumento molto versatile che non dovrebbe mai mancare fra gli attrezzi dedicati al fai da te. Naturalmente scegli, in base anche ai lavori da realizzare, la fresa che sia dotata delle caratteristiche che fanno più al caso tuo.