Grant Gustin sarà il nuovo Flash? La possibile esclusione di Ezra Miller dai progetti futuri

0
Grant Gustin nuovo Flash, licenziamento di Ezra Miller

Sono ore caldissime per Ezra Miller e la Warner Bros, in virtù dei recenti accadimenti che hanno interessato l’attore statunitense, in più occasioni comparso, come protagonista o personaggio secondario, in diverse produzioni della DC, nel ruolo di Flash. L’attore statunitense si è reso protagonista di una serie di atti e condotte violente che potrebbero portare al suo allontanamento dalla casa di produzione e, se il suo ruolo appare confermato per The Flash, che uscirà nel 2023, non si può dire lo stesso per quanto riguarda le produzioni future della Warner Bros. In virtù del possibile licenziamento di Ezra Miller, i fan chiedono a gran voce che il ruolo di flash sia affidato a Grant Gustin, che ha già interpretato il personaggio all’interno della celebre serie televisiva appartenente all’Arrowverse. L’attore ha già sottoscritto un contratto per la nona stagione di The flash, in cui interpreta il doppio ruolo di Barry Allen e del supereroe più veloce al mondo. Sulla base di un possibile accordo, a questo ruolo potrebbe aggiungersi anche quello di Flash all’interno di produzioni future della Warner Bros.

Ezra Miller licenziato dalla Warner Bros? Il suo arresto alle Hawaii

Ezra Miller si è reso protagonista di una serie di atti violenti e condotte definite assolutamente drastiche per la casa di produzione cinematografica e televisiva della Warner Bros. L’attore statunitense è stato arrestato alle Hawaii, in virtù di una serie di atti violenti che hanno coinvolto l’attore statunitense all’interno di un bar; le sue condotte potrebbero comportare il licenziamento da parte della Warner Bros, in un momento che appare sicuramente importantissimo per la casa di produzione cinematografica; infatti, Ezra Miller è impegnato in due realizzazioni cinematografiche che sono praticamente ultimate.

La prima è Animali fantastici – I segreti di Silente, per cui si attende soltanto l’uscita al cinema e per cui il ruolo dell’attore statunitense non può essere assolutamente cambiato o eliminato. Per quanto riguarda il secondo film, invece, ci sono alcuni dubbi relativamente alla presenza di Ezra Miller all’interno del cast. Tuttavia, il film in questione, The Flash, è aggiunto nella sua fase di post-produzione, per cui è difficilissimo, se non impossibile, immaginare che si cambi in corso d’opera e si realizzino nuovamente riprese con un nuovo attore; per questo motivo, entrambe le presenze nei prodotti cinematografici dovrebbero essere confermati per Ezra Miller che, però, potrebbe essere di fronte ai suoi ultimi impegni cinematografici nella DC o, addirittura, in carriera.

Grant Gustin è il nuovo Flash?

I fan di The Flash, celebre serie televisiva aggiunta già alla sua nona stagione, chiedono a gran voce che il nuovo flash sia Grant Gustin. L’attore è celebre nel piccolo schermo, grazie ad una sua personalizzazione particolarmente incisiva del personaggio di The Glash, anche e soprattutto attraverso caratterizzazioni culturali e caratteriali particolarmente importanti. Per questo motivo, nessuno si sorprenderebbe nel vedere un nuovo volto affidato al personaggio della serie Flash, dal momento che che l’attore Grant Gustin è già particolarmente esperto nella sua personalizzazione del supereroe più veloce al mondo.

Oltretutto, la scelta della Warner Bros sarebbe anche abbastanza comoda: non soltanto Grant Gustin sa già come interpretare il personaggio perfettamente, ma non creerebbe neanche grossi disordini nelle linee temporali e nelle rappresentazioni sul grande schermo, disorientando particolarmente gli spettatori. Gli stessi, in presenza dell’attore grande Gustin, si ritroverebbero di fronte a un volto conosciuto che, dunque, non li confonderebbe affatto.