I nuovi lavori più richiesti per il futuro

0
agenzia

Il mondo del lavoro attualmente è interessato da grandi cambiamenti. È evidente infatti l’apporto importante delle nuove tecnologie, con l’affermarsi dello smart working anche in seguito all’emergenza della pandemia. Proprio in vista di questi grandi cambiamenti che caratterizzano il mercato del lavoro, gli esperti si chiedono quali possano essere i lavori più richiesti nel futuro. Durante questo anno hanno lavorato in maniera esponenziale gli e-commerce, la sanità, le piattaforme digitali, la sostenibilità dal punto di vista energetico. Ci sono proprio in questi settori delle figure professionali che sicuramente saranno sempre più richieste. Ma scopriamo di quali si tratta nel dettaglio.

L’affiliate manager

Molti oggi decidono di guadagnare online attraverso vari sistemi. Uno di questi per esempio è rappresentato dalle affiliazioni, come quelle che puoi trovare su Topaffiliation.net. Se hai un blog, puoi decidere veramente di guadagnare cifre anche importanti attraverso il sistema delle affiliazioni.

Ecco perché la figura dell’affiliate manager è destinata a diventare una di quelle più richieste. Basta soltanto scegliere il programma di affiliazione giusto e ricavare degli ottimi rendimenti dalle percentuali delle vendite che realizzi attraverso il tuo sito internet.

Lo sviluppatore di app per il mobile

Non possiamo fare a meno di constatare come l’avvento delle nuove tecnologie rappresenti un passo veramente da non sottovalutare. Proprio in ambito tecnologico si situa il lavoro dello sviluppatore di app per il mobile.

Oggi sempre più utenti utilizzano lo smartphone o altri dispositivi mobili, come il tablet, per svolgere diverse funzioni. Per questo sono sempre più richieste le applicazioni per dispositivi mobile, che vengono utilizzati molto nella quotidianità. Lo sviluppatore di app ha conoscenze specifiche che riguardano i codici e i linguaggi di programmazione.

Il social media manager

Il web ha sempre più parte significativa nella vita quotidiana di ognuno di noi. Come appurato anche dalle recenti indagini sull’argomento, molti utenti di internet trascorrono molte ore durante il giorno sui social network, come, per esempio, fra i più popolari, Facebook e Instagram.

Quindi diventa importante anche per le aziende farsi conoscere su queste reti sociali. Ecco perché spesso le aziende si affidano alla figura del social media manager, che ha il compito rilevante di gestire le comunicazioni del brand sui social.

Il social media manager cura tutta la strategia digitale del cliente e si propone come obiettivo principale il raggiungimento di una maggiore visibilità del marchio, per un aumento delle conversioni.

Il SEO specialist

Sempre legato all’esigenza di una maggiore visibilità su internet per le aziende e per i professionisti è il lavoro della figura del SEO specialist. Quest’ultimo ha il compito di ottimizzare le pagine web per i motori di ricerca. Si tratta di una professione davvero significativa, perché, attraverso gli interventi di ottimizzazione, il sito web di un determinato marchio o di un professionista può apparire più facilmente tra i primi risultati di ricerca restituiti da Google.

Essere posizionati bene sul motore di ricerca è fondamentale, perché di solito gli utenti del web tendono a cliccare maggiormente sui primi risultati che visualizzano sul web.

Per svolgere alla perfezione il lavoro del SEO specialist, bisogna conoscere bene il sistema utilizzato dai motori di ricerca per indicizzare i siti. Ma c’è di più, perché un SEO specialist deve riconoscere l’importanza anche dei contenuti ben strutturati, perché Google tiene in considerazione anche questo aspetto, per posizionare meglio le pagine web fra i primi risultati.

Ci sono molte tecniche e diverse strategie che un SEO specialist deve conoscere e saper attuare, per riuscire a raggiungere gli obiettivi che specialmente le imprese si propongono di realizzare in termini di miglioramento e di accrescimento del loro business, obiettivi che si possono raggiungere con la possibilità di aumentare il numero di clienti.